La "Sophia"

Il sale, comprendiamo il suo grande valore

Un generatore di benessere da utilizzare con consapevolezza

Negli ultimi giorni mi sono relazionata in particolar modo con il sale, riconoscendone la sua grande importanza nella nostra vita e l’immenso valore. Varie ricerche mi hanno condotto a comprendere meglio la capacità di ionizzazione dell’aria attraverso il sale, che successivamente comporta forti miglioramenti a livello di salute fisica ed energetica.

Per comprendere in che modo il sale possa influire positivamente su di noi e sull’aria che respiriamo ho voluto raccogliere alcuni dettagli tecnici molto interessanti.
Innanzitutto dobbiamo comprendere che nell’aria si possono trovare delle particelle più o meno cariche elettricamente, ovvero gli ioni positivi (meno carichi elettricamente) e gli ioni negativi (più carichi elettricamente).  Questa carica elettrica dipende dalla presenza di elettroni, ovvero gli ioni positivi hanno perso degli elettroni mentre gli ioni negativi ne hanno acquisiti. In ambienti privi d’inquinamento atmosferico dato dall’elettrosmog, produzioni chimiche artificiali, eccessiva presenza di anidride carbonica ecc. gli ioni non perdono la carica elettrica ed è per questo che la presenza di ioni negativi in montagna o in presenza di cascate è di circa un miliardo. Nelle città invece la presenza di ioni negativi è tra i 20 e 80 milioni, mentre negli spazi chiusi si raggiungono 5 milioni. Per questo è fondamentale aprire le finestre e cambiare aria all’interno delle stanze, dato che fuori la presenza di ioni negativi è comunque maggiore rispetto a quelli presenti in una stanza.

Quando parliamo quindi di aria viziata e pesante la causa siamo noi che attraverso varie forme di inquinamento rompiamo l’equilibrio di ioni positivi e ioni negativi.

Il sale è un potentissimo antibatterico naturale in quanto è impossibile ai batteri di sopravvivere nella sua presenza.
Per comprendere meglio l’azione del sale dobbiamo sensibilizzarci sul fatto che ogni persona ha una determinata quantità di biofrequenze nel corpo, indicate più comunemente attraverso la scala Bovis. Queste biofrequenze determinano il nostro livello energetico e dato che ogni alimento, liquido e cosa ha una frequenza il livello energetico dipende anche da ciò che mangiamo, beviamo ed ingeriamo.  Abbiamo quindi un’energia più o meno alta in base a ciò che pensiamo, agli ambienti che frequentiamo e a ciò che mettiamo nel nostro corpo. Quando in determinate situazioni come in lavori energetici molto intensi utilizziamo l’intera scorta di energia a disposizione il nostro corpo va in un deficit di energia e si può ammalare per potersi ricaricare. Se ingeriamo alimenti di bassa frequenza come bevande alcoliche e determinati cibi il nostro corpo per mantenere un equilibrio va in stato di purificazione e si può ammalare. Quando si hanno quindi problematiche come raffreddore, bronchiti e altre forme virali comuni oggi un pediluvio di sale, impacchi di sale intorno alle gambe o lavaggi alla testa di sale possono essere veramente di enorme aiuto per favorire, accelerare la purificazione e riportare l’equilibrio sano all’interno del nostro corpo, permettendogli di guarirsi.
L’utilizzo del sale durante la malattia o lo stato di malessere ci permette di comprendere in modo più consapevole cosa succede veramente al nostro corpo e di cosa abbiamo bisogno. In questo modo ci assumiamo la responsabilità di sostenere il processo di purificazione dall’intossicazione che dipende solo da noi.
Dato che i batteri, virus polveri ed elettrosmog causano la presenza di ioni positivi, il sale essendo un antibatterico è in grado di emettere una grande quantità di ioni negativi che si legano intorno alle polveri e batteri, impedendo che essi possano disperdersi nell’aria. Per questo motivo le lampade di sale sono una splendida soluzione naturale da integrare negli ambienti viziati come il posto di lavoro, la casa, ma anche strutture più grandi come gli ospedali dove la presenza di ioni negativi è molto bassa.

La natura come sempre va onorata e rispettata per le sue grandi azioni di beneficio. Quando l’aria viene troppo inquinata da parte nostra e si rompe dunque l’equilibrio di ioni negativi e ioni positivi essa interviene con un temporale o forti piogge, in grado di generare una grande quantità di energia che carica negativamente l’aria. La famosa quiete dopo la tempesta è l’equilibrio sano dell’atmosfera dato dalla grande presenza di ioni negativi e per questo dopo il temporale l’aria anche nelle grandi città è più pura e pulita. L’azione delle onde del mare e il loro movimento generano un elevato numero di ioni negativi ed è per questo motivo che al mare ci sentiamo rigenerati a livello fisico ed energetico, meno stressati, più equilibrati e più sani.

Il sale è stato fin da sempre considerato un bene molto prezioso perché la sua presenza ci aiuta a stabilire un equilibrio sano e consapevole sia con il nostro corpo che con l’ambiente che ci circonda.

Dobbiamo riconoscere quanto realmente la natura si prende cura di noi e ci offre sempre l’opportunità di stare meglio anche quando non mostriamo di essere disponibili di evolvere, inquinandola; però, amandoci lo stesso come noi dovremmo amare lei, ci da ancora la possibilità di respirare aria pulita e ossigenata.

Sophia Molitor

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 − quattro =

Close