Cronaca

“Fa lezioni comuniste”: madre fa sospendere la maestra del figlio

Il provvedimento però sarebbe stato emesso a seguito di un presunto scappellotto che l'insegnante avrebbe dato all'alunno

Catania, 20 maggio – Un’insegnante di una scuola primaria della provincia di Catania, ha ricevuto un provvedimento di sospensione per due giorni, a seguito della denuncia da parte della madre di uno scolaro della terza elementare.

Secondo quanto affermato, nero su bianco, dalla madre dell’alunno, l’insegnante “picchia mio figlio, lo obbliga a stare in piedi, gli fa saltare la merenda e tratta tematiche politiche in classe con nozioni comuniste”.

La docente si è difesa spiegando di aver soltanto letto in classe un passo de ‘Il Diario di Anna Frank’.

Il provvedimento però, sarebbe stato emesso per un presunto scappellotto che avrebbe dato all’alunno, secondo quanto raccontato dal ragazzino alla madre.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − 13 =

Close