Tech

Iliad: sospesi a Milano i lavori d’installazione delle nuove antenne 5G

Numerose famiglie in protesta per il mancato preavviso, obbligano l’azienda francese a fermarsi

Il nuovo operatore telefonico Iliad, noto anche per la concorrenza con le compagnie telefoniche italiane, ha festeggiato il primo anno d vita in Italia contando già 3 milioni di utenti e punta ad espandersi sempre di più. Infatti Iliad sta investendo pesantemente a Milano, dove vuole raggiunger l’obiettivo di 15 nuove infrastrutture per il servizio telefonico di cui 3 sono già ultimate e operative.

Tuttavia, questa assidua presenza di Iliad ha irritato non pochi cittadini per i continui lavori che la compagnia francese stava eseguendo in questi giorni per installare le nuove antenne per i servizi a 5G. Come riferito da ‘Il Corriere della Sera’ il 30 maggio scorso, Iliad ha avuto a che fare con le proteste dei residenti nelle zone dei lavori, tanto a obbligare l’azienda francese a fermare i lavori. Episodio di nota è quello di Via Cilea dove ben 250 famiglie sono scese in strada per bloccare i lavori, lamentando il mancato preavviso da parte dell’azienda. L’ordine è arrivato dall’Assessore Gabriele Rabaiotti, anch’egli dichiaratosi totalmente all’oscuro dei lavori in corso.

A dare le risposte cercate è stata ‘Metropolitana Milanese’, dichiarando che era responsabilità del Demanio avvisare dei lavori, essendo stato informato da Iliad. MM, oltre a partecipare i lavori, è anche partner di Iliad nella realizzazione delle nuove antenne 5G.

Anche se i lavori riprenderanno a breve, il Comune di Milano ha indetto un incontro tra i comitati cittadini e ‘Metropolitana Milanese’ per risolvere la questione della mancata comunicazione e la decisione di far riprendere o meno i lavori.

Il 5G è un argomento ancora delicato per i possibili danni alla salute che potrebbe arrecare e pertanto spinge le famiglie a protestare per evitare di subire danni da una tecnologia non completamente sicura al 100%.

Dario Naghipour

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − undici =

Close