Politica

DECRETO SICUREZZA BIS: IL GOVERNO APPROVA

Pugno di ferro contro le manifestazioni violente e misure di prevenzione per le manifestazioni sportive

IL Consiglio dei Ministri, nella sua seduta di ieri, ha approvato il Decreto Sicurezza Bis. Soddisfazione è stata espressa dal Vicepremier, Matteo Salvini che scherzando, ha commentato: “Habemus decretum”.

Nel corso della conferenza stampa che si è tenuta a margine del Consiglio dei Ministri, Salvini ha dichiarato di sentirsi tranquillo in merito alla costituzionalità del Decreto poiché non inibisce la libertà di pensiero, pur dando un giro di chiave alle manifestazioni giudicate violente, per le quali saranno applicate dure sanzioni.

“C’è un capitolo cui tengo particolarmente che inasprisce le sanzioni per chi agisce con caschi, bastoni o mazze contro le Forze dell’Ordine: non sono le normali manifestazioni pacifiche, come capirete”, ha spiegato Salvini. “Abbiamo specificato che gli episodi di violenza durante pubbliche manifestazioni debbano prevedere concreto pericolo a persone o cose con l’utilizzo di razzi, petardi, mazze o bastoni. Non penso che la libertà di pensiero di qualunque italiano passi attraverso strumenti di questo tipo”, ha aggiunto il titolare del Viminale.

Nel merito, il premier Giuseppe Conte ha detto che sul Decreto c’erano già stati interventi prima delle elezioni europee. “Eravamo in dirittura d’arrivo ma eravamo arrivati a ridosso della giornata della competizione elettorale. Io stesso avevo chiesto a Salvini di rinviarlo, in quanto convocare un Cdm due giorni prima delle Europee non mi sembrava opportuno”.

Il Decreto contiene anche misure relative alla sicurezza durante le manifestazioni sportive: un capitolo che ha spiegato il Sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti. E’ previsto “un apparato preventivo e sanzionatorio già in essere prima dell’inizio del prossimo campionato di calcio”.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × tre =

Close