Cronaca

INDAGATO IL GOVERNATORE DELLA PUGLIA, EMILIANO

Abuso d'ufficio per violazione della Legge Severino

Bari, 12 giugno – La Procura di Bari ha iscritto nel Registro degli indagati, il Governatore della Puglia, Michele Emiliano: per lui, l’accusa è di abuso d’ufficio per violazione della Legge Severino.

Emiliano avrebbe dato il via libera alla nomina di Francesco Spina, ex Sindaco di Bisceglie, come consigliere della società pubblica InnovaPuglia, nonostante questi fosse sottoposto alle limitazioni imposte dalla suddetta legge e non fossero ancora trascorsi i due anni previsti per l’interdizione da cariche pubbliche. La Legge Severino infatti, vieta di ricoprire incarichi pubblici a coloro i quali abbiano fatto parte di Consigli comunali o Giunte in Comuni col oltre 15.000 abitanti.

Nella fattispecie, Spina era stato Sindaco sino ad agosto del 2017 e l’incarico alla InnovaPuglia gli è stato conferito a fine luglio dello stesso anno. Per questo motivo, anche lo stesso Spina sarebbe indagato insieme al dirigente regionale, Nicola Lopane.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − 6 =

Close