Scienza

Astronomia: è la notte di Saturno

Il pianeta con gli anelli sarà ben visibile anche con un binocolo o un piccolo telescopio

Roma, 9 luglio – La prossima sarà una notte importantissima per gli astrofili: potranno infatti osservare Saturno, luminoso come non mai e vicinissimo alla Terra.

L’evento astronomico segue quello che ha visto l’opposizione di Giove, lo scorso 10 giugno. Il pianeta con gli anelli si troverà ad una distanza di “soli” 1 miliardo e 351 milioni di chilometri dalla Terra e in opposizione, come spiega Paolo Volpini dell’Unione Astrofili Italiani, ovvero “in una posizione opposta a quella del Sole”. Ciò significa che “quando tramonta il Sole sorge il pianeta, che resta visibile per tutta la notte” ed ottimamente.

La visibilità di Saturno sarà tale che basterà munirsi di un buon binocolo o di un piccolo telescopio per poterlo ammirare con tutti i suoi anelli.

“A inizio serata – ha detto ancora Volpini – si può cercare il pianeta sull’orizzonte orientale, tra le stelle della costellazione del Sagittario. Poi, nelle ore centrali della notte tenderà a spostarsi verso Sud”.

La Rete Astrofili ha organizzato punti pubblici di osservazione in molte località italiane. Per sapere dove si ritroveranno gli appassionati di stelle e pianeti, sarà sufficiente collegarsi al sito http://www.reteastrofili.it/.

Il prossimo 14 luglio, il pianeta con gli anelli sarà avvicendato da Plutone che, come Saturno sarà in opposizione e ben visibile nello stesso punto del cielo ma richiederà l’impiego di strumenti ottici un po’ più potenti.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + diciotto =

Close