Politica

SCORTE: SALVINI NE TAGLIA 49 IN UN ANNO

Il Ministro dell'Interno: "Tuteleremo solo chi è davvero a rischio"

Il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini ha firmato l’ordinanza che taglierà 49 scorte in un anno. 203 agenti che oggi sono impegnati in questi servizi, saranno destinati ad altri incarichi. Diretta conseguenza del provvedimento, la limitazione all’uso di vetture blindate con evidente vantaggio per la spesa pubblica. “Tuteleremo solo chi è davvero a rischio. L’obiettivo è rendere più efficiente il servizio”, ha spiegato Salvini.

“Siamo impegnati per garantire la massima tutela per chi è davvero a rischio, ma siamo determinati – ha aggiunto il Vicepremier – a recuperare centinaia di donne e uomini delle Forze dell’Ordine per assicurare la sicurezza a tutti gli altri cittadini”.

Una nota del Viminale ricorda che al 1 giugno 2018, erano 618 le scorte assegnate con l’impiego di 2.218 unità appartenenti alle forze di Polizia, alle quali se ne aggiungevano altre 230 destinate alla vigilanza di abitazioni ed uffici degli scortati. Le auto blindate in servizio erano 434 mentre 266 le vetture non blindate ma comunque destinate ai servizi scorte.

Al 1 giugno 2019, “all’esito di un primo intervento che ha portato ad una razionalizzazione dell’esistente, le misure di sicurezza sono state 569, con un calo di circa il 9% del numero di agenti utilizzati sia per le scorte personali che per le vigilanze fisse. Per l’esattezza 2.015 le unità delle Forze di Polizia impiegate (203 in meno rispetto a dodici mesi prima), oltre a 211 per le vigilanze fisse, 404 le vetture blindate e 234 le non specializzate”.

La regione dove il numero delle scorte è più alto è il Lazio con 209 scorte nel 2018, calate a 173 nel 2019. Segue la Sicilia con 142 nel 2018 e 124 nel 2019. Ad usufruire di questi servizi sono prevalentemente magistrati, imprenditori, funzionari diplomatici,politici, giornalisti e ad Alti dirigenti statali.

Nel dettaglio, al 1 giugno 2018, i magistrati sotto scorta erano 274; i politici, 82; gli imprenditori, 45; i diplomatici, 28. Alla data del 1 giugno 2019, dopo il primo taglio, il numero dei magistrati sotto scorta è rimasto inalterato mentre è diminuito quello dei politici con 58, quello degli imprenditori con 32 e per concludere, quello dei diplomatici che è sceso a 27.

Antonio Marino

Mostra Altro

Antonio Marino

Cinquantunenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo
Back to top button