Cucina

Insalata dell’estate

Pratica e fresca per chi ha poco tempo

Ritmi della settimana serrati? Minuti contati per la pausa pranzo? Caldo e quindi, poco appetito? Per garantirsi energie sufficienti in cinque minuti, anche quando le temperature elevate tolgono la voglia di mettersi a tavola, si può pensare ad una bella insalata dell’estate.

Per prepararla se siete in quattro persone, munitevi di 300 grammi di insalata verde, 400 grammi di pomodorini, un peperone, 10 cipolline bianche, 10 olive nere e 100 grammi di formaggio dolce. Olio extravergine d’oliva, sale e pepe per quanto possano bastare.

Innanzitutto, preoccupatevi dell’insalata. Lavatela accuratamente, tagliatela affinché diventi a striscioline e deponetela in un’insalatiera. A questo punto, pensate ai pomodorini che dovrete tagliare a metà ed al peperone, anch’esso da lavare con cura, privarlo di semi e filamenti bianchi e da tagliare riducendolo a fettine.

Abbinate il tutto all’insalata che arricchirete con le olive nere che avrete tagliato a metà, le cipolline ed il formaggio che dovrà essere tagliato a piccoli tocchi. Non resta altro che condire con olio, sale e pepe, quindi servire a tavola.

Se l’idea vi stuzzica, potete arricchire ulteriormente la vostra insalata con del tonno e delle uova sode. Più particolare è l’abbinamento con yogurt, lime e gamberetti. La cosa bella di questo semplicissimo piatto, è che vi consente di dar libero sfogo alla vostra fantasia.

Per quanto riguarda il vino d’accompagnamento, il mio suggerimento è un Vermentino di Sardegna D.O.C. . La sua freschezza racchiusa nel suo colore più noto, quello giallo paglierino, ed i suoi 10,5 gradi non vi deluderanno.

Per gli amanti della birra, vi propongo una chiara e leggera. Scegliete tra una Gueze, una Waizem o una Ale.

Alla prossima ricetta.

Chef Antony

Tags
Mostra Altro

Chef Antony

La cucina è arte. Ogni settimana vi propongo un piatto nazionale oppure internazionale, suggerendovi, all'occorrenza, un buon vino o una buona birra da abbinare

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 + 20 =

Vedi Anche

Close
Close