Cronaca

Caso Orlandi: le tombe aperte in Vaticano sono vuote

Il legale di Pietro Orlandi: "Mi aspettavo di tutto ma non di vedere le tombe vuote"

Roma, 11 luglio – Le due tombe del Cimitero Teutonico aperte stamane in Vaticano, dove si riteneva potessero trovarsi i resti di Emanuela Orlandi, sono vuote. Lo ha dichiarato Laura Sgrò, legale di Pietro Orlandi. “Le due tombe aperte oggi sono vuote. Non c’è nessun cadavere dentro”, ha affermato il legale. “Mi aspettavo di tutto ma non di vedere le tombe vuote – ha aggiunto la Sgrò -. Serve fare degli approfondimenti per capire come mai”.

Le operazioni di apertura delle tombe erano cominciate stamattina alle 8,15, alla presenza del Rettore del Collegio Teutonico che ha prima guidato una preghiera.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − 2 =

Close