Economia

Auto: crollo del mercato europeo. A giugno -7,8%

I dati di ACEA

Bruxelles, 17 luglio – Nel giugno 2019 , le immatricolazioni di nuove auto nell’Unione europea sono diminuite del 7,8% a 1.446.183 unità. In larga misura, questo calo può essere attribuito a un effetto calendario negativo. In media, giugno contava solo 19 giorni lavorativi in ​​tutta l’UE quest’anno, rispetto a circa 21 giorni nel 2018. Di conseguenza, i cinque principali mercati dell’UE hanno registrato cali, in particolare la Francia (-8,4%) e la Spagna (-8,3%) .Lo riferisce l’ACEA, l’Associazione europea dei costruttori di autoveicoli.

Durante la prima metà del 2019 , la domanda di nuove autovetture nell’UE è diminuita del 3,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, con un totale di 8,2 milioni di immatricolazioni. Ad eccezione della Germania (+ 0,5%), ciascuno dei grandi mercati dell’UE ha registrato un leggero calo fino ad ora nel 2019.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Close
Vai alla barra degli strumenti