La "Sophia"

La purificazione: un rito fondamentale

L’evoluzione comporta il cambiamento in tutto l’Essere

In queste ultime settimane ho riflettuto molto sull’importanza della purificazione e di come essa sia indispensabile per un percorso di evoluzione.

La  purificazione è innanzitutto “lasciar andare” per fare spazio al nuovo. Questo comporta che il processo di purificazione sia seguito sempre da un processo di rinnovamento.
Perché però abbiamo bisogno di fare spazio? La purificazione è necessaria perché ciò che viviamo non è mai per un’eternità bensì ciclico. Questo non significa che non è possibile costruire determinate cose, credere in lunghi progetti o in una relazione, ma significa che per costruire qualcosa sono necessarie fasi differenti.

La stessa cosa può avere aspetti differenti e portare sensazioni diverse. Questo significa che quando cominciamo un progetto o una relazione questi evolveranno nel corso del tempo e avranno un sapore differente.

Durante il matrimonio, ad esempio, le due persone coinvolte si promettono a vicenda di rimanere insieme fino alla fine della loro vita mortale. Ciò che sarebbe importante promettersi invece è la continua evoluzione nel rapporto e la vera comprensione a livello sottile. Spesso ci si sofferma alla personalità del partner senza considerare di quale anima si tratta. Dato che è compito dell’anima evolvere in questa vita anche la personalità si modifica. In questo modo nascono le complicazioni tra le persone perché cercano di comprendersi personalmente senza mai riflettere sul punto di evoluzione in cui si trova attualmente l’anima dell’altra persona.

Ho riportato l’esempio della relazione perché un’incomprensione tra due persone può essere dovuta a una purificazione che è in atto. Dobbiamo sempre ricordare che il nostro Essere è in continua evoluzione e ha dunque bisogno di lasciar andare determinate cose per poter andare avanti con una nuova consapevolezza.

Pensiamo a quante volte avremmo potuto risolvere una situazione se avessimo dato valore alla purificazione.

La donna ha la grande opportunità del ciclo mestruale che le permette di svolgere una purificazione sia a livello fisico che a livello sottile. Questo significa che una volta al mese ha la possibilità di lasciar andare e di evolvere in tutto il suo essere. Per questo motivo il ciclo mestruale della donna va onorato e rispettato innanzitutto dalla donna stessa.

La febbre è un altro momento importante di purificazione che permette tramite l’innalzamento della temperatura di sbloccare e buttare fuori ciò che si deve sciogliere o che non serve più.

Le purificazioni possono avvenire in diversi modi ed attraverso lo sblocco di determinati punti, permettendo -così- l’innalzamento delle frequenze vitali.

Questo processo comporta talvolta dolore ma dobbiamo ricordarci che avendo scelto il percorso di vita terrena abbiamo accettato di ricordarci chi siamo anche attraverso l’esperienza dolorosa.

La purificazione è una di quelle esperienze dolorose seguita da una leggerezza interiore.

Quella leggerezza che sentiamo è l’armonia del nostro essere che avanza nell’evoluzione e nella conoscenza di sé.

Sophia Molitor

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti + 10 =

Close