Speciale crisi di Governo

CRISI DI GOVERNO. BERLUSCONI: “MAGGIORANZA DI CENTRODESTRA O VOTO”

Il leader di Forza Italia: "Un Governo sbilanciato a sinistra sarebbe pericoloso per le imprese, lo sviluppo e la sicurezza"

Roma, 22 agosto – Al termine dell’incontro con il presidente della Repubblica, il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi ha dichiarato: “Abbiamo manifestato al presidente Mattarella la nostra preoccupazione per questa crisi di Governo, particolarmente grave perché si apre in un momento delicato”.

“L’esperienza appena conclusa dimostra che i progetti di governo si fanno con i tempi e con le idee compatibili, non dopo il voto ma prima. Quindi un Governo non può nascere in laboratorio, se basato solo su un contratto. Forza Italia ha condotto un’opposizione seria e coerente, oggi mettiamo in guardia da un Governo frutto di una maggioranza tra diversi e improvvisata”, ha aggiunto Berlusconi.

“Un Governo sbilanciato a sinistra sarebbe pericoloso per le imprese, lo sviluppo, la sicurezza col rischio che, messo di fronte alle difficoltà, ricorra ad una patrimoniale che comprometterebbe definitivamente le prospettive di crescita”, ha spiegato il leader azzurro. “Serve un Governo europeista. Noi di Forza Italia proponiamo il modello di Centrodestra che governa in moltissimi Comuni e nella maggioranza delle regioni italiane e che è oggi la maggioranza naturale degli italiani. Qualora non fosse realizzabile, la strada maestra è il voto anticipata”, ha concluso Berlusconi.

La Voce

Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Back to top button