Speciale crisi di Governo

GOVERNO PD-M5S: LA BASE GRILLINA IN RIVOLTA

Contrario anche il Consigliere regionale pentastellato per il Lazio, Barillari: "Conosco Nicola Zingaretti e il suo PD non è diverso da quello di Matteo Renzi"

A giudicare da quanto si legge tra i commenti all’ultimo post pubblicato sul ‘Blog delle Stelle’, la base del Movimento Cinque Stelle sembra essere tutt’altro che entusiasta di un accordo che condurrebbe ad un Esecutivo con il Partito Democratico.

Molti di loro, i cosiddetti “duri e puri”, quelli che hanno veramente creduto nei dettami grillini sin dal primo “Vaffa Day”, hanno già mal sopportato 14 mesi di convivenza con la Lega ed ora, la possibilità che possa replicarsi con il Partito Democratico comincia ad essere un rospo un po’ troppo grosso da inghiottire.

Patrizia scrive: “Nelle mia famiglia nel marzo 2018 avevano votato 10 m5s e 2 PD Ora ci sono rimasta solo io a voler votare M5S se farete governo con PD perderete anche mio voto. Per carità vivrete senza ma non dite poi che non siete stati avvisati”.

Luca afferma: “Mai con il Pd… avete preso il 33% per le vostre idee chiare e nette e soprattutto per la vostra coerenza. A mio avviso se adesso fate il governo con il PD perderete ogni credibilità e rinnegherete di fatto quanto sostenuto in questi anni. Siete il solo partito di onesti che ci sia ma se vi mischiate agli altri è tutto finito. La coerenza prima di tutto. Meglio le elezioni che “vendersi l’anima” per cercare di governare a tutti i costi.”

Giampiero commenta: “Siamo nati principalmente per demolire il PD e il suo malaffare. Se per disgrazia verrà creato un governo M5S-PD , verremmo giustamente disintegrati. Vi prego, andiamo alle urne e anche all’opposizione ma mai un governo PD-m5s. Se ciò avverrà, il M5S non esisterà più”.

Tra i pareri contrari ad un Governo PD-M5S, c’è naturalmente anche chi non lo vede male.

Michele sostiene: “Mandiamo giù il rospo. Governo con il PD. Qualcosa di buono faremo”.

Leandro scrive: “Sono favorevole ad un governo con il PD. Non se ne può più del dittatore Salvini”.

Cristian invece, invita a prendere in considerazione una consultazione sulla piattaforma Rousseau.

Alcuni dei militanti attivi sul Blog, ritengono che i commenti contro l’asse PD-M5S siano stati scritti ad arte da “infiltrati” leghisti. Può darsi, ma tra gli eletti del Movimento c’è chi non sottovaluta questi mal di pancia e non nasconde nemmeno la sua personale contrarietà ad un Governo “giallorosso”. E’ il Consigliere regionale del Lazio, Davide Barillari che, raggiunto da ‘Adnkronos’ ha dichiarato: “No a un accordo col Partito Democratico. Conosco Nicola Zingaretti e il suo PD non è diverso da quello di Matteo Renzi”. “Da molti attivisti del Movimento – ricorda Barillari – già era stato digerito male l’accordo con Lega, eravamo nati come forza anti-sistema, che non si sarebbe alleata con nessuno. E l’ipotesi che ora si cambi compagine di Governo, senza un voto degli iscritti, sta facendo inviperire molti”. Il Consigliere regionale pentastellato invita ad un “passaggio con la base. E andrebbe fatto subito. Noi siamo per la democrazia diretta e dobbiamo ascoltare i nostri iscritti”.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Cinquantenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici − 8 =

Close