Mondo

BREXIT, JOHNSON PERDE LA MAGGIORANZA: DEPUTATO TORY VA CON I LIBDEM

La situazione caotica che ha portato la Brexit, ha prodotto il crollo della sterlina che oggi è quotata a 1,1959 contro il dollaro

Londra, 3 settembre – Duro colpo per il premier britannico, Boris Johnson, che ha visto sgretolarsi la maggioranza che aveva ancora alla Camera dei Comuni. L’ex Sottosegretario Philip Lee, da sempre oppositore della Brexit, ha lasciato il gruppo Tory per approdare all’opposizione con i LibDem.

Questo passaggio però, non comporterebbe la caduta automatica del Governo inglese, cosa che si renderebbe possibile solo con il voto di sfiducia dell’Aula.

La situazione caotica che ha portato la Brexit, ha prodotto il crollo della sterlina che oggi è quotata a 1,1959 contro il dollaro. Si tratta del livello più basso dall’ottobre del 2016.

La Voce

Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Back to top button