ROUSSEAU: STRAVINCE IL SI’ AL GOVERNO PD-M5S: 79,3% – TEMPO REALE

Tutte le notizie con aggiornamenti costanti

Roma, 3 settembre – La giornata politica odierna è segnata dall’avvenimento principale: il voto dei militanti della base del Movimento Cinque Stelle e le conseguenze che l’esito comporterà. Seguiremo in tempo reale gli sviluppi, con aggiornamenti costanti.

AGGIORNAMENTI

ORE 12.30 – L’Associazione Rousseau ha reso nota l’affluenza al voto sulla piattaforma: “Nelle prime due ore di votazione (dalle 9 alle 11) hanno votato 29.781 iscritti certificati. Abbiamo gestito 24.000 connessioni in contemporanea con picchi di 1.200 richieste al secondo”. “Si tratta di un record storico per Rousseau – proseguono dall’Associazione -: un traffico addirittura 10-12 volte superiore rispetto a quello del primo turno di votazioni per la scelta dei candidati alle europee”.

ORE 12.45 – Come ampiamente annunciato, il Senatore del M5S ha dichiarato su Facebook di aver votato NO sulla Rousseau, precisando di non aver avuto “problemi tecnici”.

ORE 17.25 – Enrica Sabatini, socia dell’Associazione Rousseau, intervenendo su La7 ha dichiarato: “Ad ora abbiamo registrato oltre 73mila voti su Rousseau, siamo orgogliosi di questa partecipazione”.

ORE 18.15 – Alle ore 18, come da programma, si è conclusa la votazione sulla piattaforma Rousseau. Adesso si attendono i risultati. Alle 18.30, Luigi Di Maio terrà una conferenza stampa durante la quale è verosimile che vengano diffusi i risultati.

ORE 19.27 – Stravince il Sì nel voto sulla Rousseau al Governo PD-M5S. I no si fermano al 20,7%. L’Associazione Rousseau ha spiegato: “Dalle 9 alle 18 hanno infatti espresso la propria preferenza 79.634 iscritti, su una base di aventi diritto che, alla mezzanotte del 2 settembre 2019, ha raggiunto il numero di 117.194 iscritti”. Nel dettaglio, i Sì sono stati 63.146 mentre i No, 16.488.

ORE 19.40 – Il leader del Movimento Cinque Stelle, Luigi DI Maio, nel corso di una conferenza stampa ha commentato l’esito del voto. “Io credo che dobbiamo essere molto orgogliosi che tutto il mondo ha aspettato la pronuncia di questi 80mila cittadini italiani su una piattaforma digitale che e’ unicum al mondo”. “In meno di un mese – ha aggiunto – si è risolta una crisi di Governo, attraverso un metodo diverso, non nelle segrete stanze, ma con un percorso che viene dal lavoro fatto in questi anni, mettendono in piedi un programma, poi chiedendo un confronto su quel programma al PD”. “Siamo e Saremo l’ago della bilancia di ogni legislatura, siamo una forza per la stabilità e non dell’instabilità”, ha detto ancora Di Maio. “Quei venti punti su cui ho alzato la voce, e magari a qualcuno non è piaciuto il tono, sono entrati tutti. C’è il taglio dei Parlamentari, mancano due ore per una riforma storica”. Di Maio ha spiegato che la crisi è stata data da “un gesto irresponsabile di Salvini”. Rivolgendosi poi al leader leghista ha aggiunto: “Al Governo ci potevi stare e hai deciso di metterti da parte”.

ORE 19.40 – Il leader della Lega, Matteo Salvini ha commentato l’esito del voto sulla Rousseau affermando su Twitter: “Il governo delle poltrone dura poco, non possono scappare dal voto per sempre. A testa alta, pronti a difendere gli Italiani e a tornare a vincere! Onore e dignita’ valgono piu’ di 100 ministeri, #maicolPD”.

ORE 19.45 – Parole di soddisfazione sono state espresse dal Segretario del PD, Nicola Zingaretti che su Facebook ha scritto: “Con la chiusura del lavoro programmatico si è fatto un altro passo avanti per un Governo di svolta. Ridurre le tasse sul lavoro, sviluppo economico, green economy, rilancio di scuola, università e ricerca, modifica radicale dei decreti sicurezza. Ora andiamo a cambiare l’Italia”.

La Voce

Vai alla barra degli strumenti