Cinema

“Festa del Cinema di Roma”: dal 17 ottobre la 14ma edizione

Quest'anno la rassegna romana avrà il suo punto culminante nella presentazione dell'ultimo film di Martin Scorsese "The Irishman"

E’ da poco terminata la Mostra del Cinema di Venezia e già si aprirà, il prossimo 17 ottobre, la 14° edizione della “Festa del Cinema di Roma” che avrà il suo punto focale all’Auditorium Parco della Musica ma che poi si dipanerà, fino al 27 ottobre, in una serie di altre location come il Maxxi, la Casa del Cinema e addirittura il Policlinico Gemelli ed il Carcere di Rebibbia a riprova dell’indubbia crescita della manifestazione che già nell’ultima edizione dello scorso anno aveva raccolto oltre 60.000 spettatori.

Quest’anno la rassegna romana avrà il suo punto culminante nella presentazione in anteprima europea, il 21 ottobre, dell’ultimo film di Martin Scorsese “The Irishman” interpretato da due icone intramontabili come Robert De Niro e Al Pacino che interpretano, rispettivamente, un veterano della Seconda Guerra Mondiale divenuto sicario della mafia mentre l’altro impersona il sindacalista Jimmy Hoffa, personaggio realmente esistito che ha rappresentato, a suo tempo, gli stretti legami esistenti tra crimine organizzato e politica.

Ma aldilà dell’indubbio talento del regista e degli interpreti, nel film si potranno ammirare complessi effetti speciali sperimentati per la prima volta, utilizzati per ringiovanire gli attori di 30 anni con indubbio successo ma anche con una crescita del budget del film dagli iniziali 100 milioni di dollari a 140 milioni.

E ancora, nella sezione “Alice nella città” saranno presenti Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer con il film “Maleficent – Signora del Male” oltre al regista premio Oscar Ron Howard con il docufilm “Pavarotti”, mentre interessanti retrospettive saranno dedicate al regista giapponese Kore-eda Hirokazu, che tanto successo ha riscosso anche all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, e al tedesco Max Ophuls.

Infine tra le presenze confermate c’è anche quella dell’attore comico americano Bill Murray che riceverà il premio alla carriera dalle mani del regista Wes Anderson.

Si preannuncia, quindi, un grande successo della manifestazione organizzata per la quinta volta dal Direttore artistico Antonio Monda e che vedrà per la prima volta Laura Delli Colli nelle vesti di Presidente della Fondazione Cinema per Roma.

Riccardo Bramante

Tags
Mostra Altro

Riccardo Bramante

Laureato in Giurisprudenza, iscritto alla USPA (United States Press Agency), ha svolto attività con la RAI nel settore della postproduzione e marketing in diversi Paesi europei ed extraeuropei. Collabora con una multinazionale giapponese di produzioni televisive e cinematografiche svolgendo attività di Relazioni Pubbliche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + 15 =

Close