Mondo

LA TURCHIA ATTACCA LA SIRIA: E’ GUERRA CONTRO I CURDI

L'annuncio del presidente Erdogan. Bombardamenti in corso sul confine

Come ampiamente preannunciato, ieri pomeriggio la Turchia ha attaccato la Siria. A darne notizia, il presidente turco Erdogan su Twitter: “L’operazione turca contro la milizia curda nel nord-est del Paese è cominciata”.

Diverse esplosioni hanno colpito la località di frontiera, Ras al-Ayn. Molti media hanno documentato colonne di fumo in prossimità del confine mentre i curdi denunciano che i bombardamenti hanno colpito i civili. Le forze curdo-siriane parlano di vittime.

L’artiglieria turca ha poi spostato il suo mirino contro Tal Abyad dove si trovano le forze curde dell’YPG. Nelle intenzioni dell’esercito turco c’è proprio quella di passare da questo punto per penetrare il territorio siriano. Oltre questo, c’è Ras al-Ayn.

Dal canto proprio, la Siria ha risposto al fuoco sparando due colpi di mortaio su Ceylanpinar, sul confine turco dove si trova il grosso delle truppe di Ankara con le milizie filo-turche. I colpi non avrebbero causato feriti.

In serata le truppe turche sono penetrate nel territorio siriano.

L’attacco della Turchia alla Siria è stato condannato da tutta la comunità internazionale.

A seguito del conflitto, oggi si terrà una riunione d’emergenza presso il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 1 =

Close