Economia

LA MANOVRA NON PIACE ALL’EUROPA: “NON RISPETTA I PATTI SUL DEBITO”

Previsto un peggioramento del deficit strutturale e "un aumento della spesa dell'1,9%, che eccede la riduzione raccomandata di almeno lo 0,1%"

Roma, 22 ottobre – La lettera inviata dalla Commissione Europea all’Italia, circa la bozza della Legge di Bilancio, non lascia adito a dubbi. Bruxelles esprime criticità sul testo poiché non rispetta “il target di riduzione del debito per il 2020”. La bozza infatti prevede un peggioramento del deficit strutturale pari allo 0,1% del PIL e “un aumento della spesa dell’1,9%, che eccede la riduzione raccomandata di almeno lo 0,1%”.

Questi fattori, rimarca la Commissione UE, “appaiono non in linea” con quanto raccomandato da Bruxelles e comportano il rischio di “deviazione significativa” dallo “sforzo raccomandato”.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Close
Vai alla barra degli strumenti