Politica

DL Fisco: via libera dalla Commissione Finanze della Camera

La presentazione del 730 slitta a fine settembre. La maggioranza si spacca sul carcere agli evasori: Italia Viva vota No

La Commissione Finanze della Camera, dopo 14 ore di lavori ha dato il via libera al DL Fisco. Alta tensione tra i parlamentari con le opposizioni che hanno abbandonato i lavori e la maggioranza che si è divisa sulla norma relativa al carcere per gli evasori, comunque approvata. Le pene saranno riviste al rialzo ma saranno più contenute per i reati reputati minori. Contrari i deputati di Italia Viva: “Votiamo No”, ha affermato Mauro Del Barba.

Tra i provvedimenti che hanno avuto parere favorevole, il posticipo per la presentazione del 730 che passa dal 23 luglio al 30 settembre. Sarà poi ampliata la platea di coloro i quali potranno utilizzarlo: oltre a pensionati e lavoratori dipendenti, anche chi ha redditi assimilati a quello da lavoro dipendente, così come chi ha redditi da lavoro autonomo occasionale.

Inoltre, i negozianti che non dispongono di Pos, non subiranno sanzioni, per come affermato dal Sottosegretario al MEF, Alessio Villarosa il quale ha aggiunto: “Pensavate passasse la norma senza la riduzione delle commissioni… invece no. E allora non ci saranno neanche le sanzioni a chi non ha il Pos. Ogni promessa è debito”.

Altra novità riguarda i seggiolini anti-abbandono con le multe che slittano al 6 marzo ed un aumento dei fondi stanziati, da 1 a 5 milioni di euro per il 2020, nei termini di credito di imposta.

I disabili che acquisteranno auto ibride o elettriche, potranno contare su un’IVA agevolata al 4%. La parlamentare del Partito Democratico, Elena Carnevali, ha commentato: “E’ un successo di cui tutto il Parlamento deve essere orgoglioso”. “Questa approvazione – ha detto ancora – mette fine a un paradosso che negava alle persone con disabilità la libertà di muoversi in modo ecologico”.

Accolta la proposta presentata dal deputato del M5S, Nunzio Angiola che prevede incentivi per l’acquisto di airbag per le moto. Dal prossimo anno sarà possibile detrarre sino a 250 euro per il loro acquisto, ovvero il 50% a fronte di una spesa massima di 500 euro.

L’applicazione della cosiddetta “Spazzacorrotti” viene rinviata nel merito del poter equiparare le norme che regolano la trasparenza tra fondazioni e partiti politici. Questo ha mandato su tutte le furie il leader di Italia Viva, Matteo Renzi: “Di giorno sui social fanno i moralisti, di notte in commissione salvano le loro fondazioni”. A rincarare la dose ci ha pensato il Vicecapogruppo alla Camera per IV, Luigi Marattin che ha twittato: “E’ un clamoroso errore che la commissione ha fatto nottetempo col voto favorevole di M5s, Pd e Leu e il voto contrario di Italia Viva”.

Gli assorbenti compostabili o lavabili saranno soggetti ad un significativo calo dell’IVA che passa dal 22 al 5%. Il Governo tuttavia, vorrebbe ampliare il provvedimento anche ad altri articoli per l’igiene femminile.

Altra importante novità arriva per il mondo delle assicurazioni auto. Sarà infatti introdotta la Rc auto familiare ed un premio destinato alla fascia più bassa. Spiegano dal Movimento Cinque Stelle: “Nel DL siamo riusciti ad ottenere un’importante novità sulle assicurazioni. Grazie ad un emendamento a prima firma Andrea Caso, si potrà beneficiare della fascia assicurativa più bassa fra tutti i veicoli di proprietà del nucleo familiare. Nel caso si possieda un motorino in 14esima fascia e un’auto in prima, a partire dal prossimo rinnovo dell’assicurazione anche per il motorino si passerà in prima fascia, con un risparmio sul premio. Per le famiglie italiane è una boccata d’ossigeno”.

Si potenzia inoltre l’organico delle agenzie fiscali con 800 assunzioni delle quali, 500 per Agenzia delle Entrate. Obiettivo, quello di aumentare “le verifiche volte a contrastare l’utilizzo distorto di partite Iva aperte illecitamente al solo fine di perpetrare condotte fraudolente”. Le rimanenti 300 unità saranno destinate alle Dogane, con il compito di contrastare le frodi sulle accise e sui diritti doganali.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − quattro =

Close