Politica

VIA LIBERA ALLA MANOVRA FINANZIARIA

Dopo una lunga maratona notturna, la Camera ha approvato il testo già blindato dal Governo con la fiducia

Con 312 voti favorevoli e 153 contrari, dopo una interminabile maratona, la scorsa notte l’Aula della Camera ha dato il via libera definitivo alla Manovra finanziaria. Nel corso del dibattito non sono mancati momenti di tensione, specie quando i parlamentari di Fratelli d’Italia hanno esposto uno striscione che recitava: “M5S parlava di rivoluzione, ora pensa solo a mangiare il panettone”.

Il testo, com’è noto, è stato reso immodificabile rispetto a quello approvato a Palazzo Madama, con la fiducia incassata dall”Esecutivo. Tra le misure contenute, il congelamento dell’IVA, il taglio al cuneo fiscale, la lotta all’evasione che sarà agevolata da incentivi per l’uso della moneta elettronica. Bloccato anche il Superticket m passano la Sugar e la Plastic Tax. Per quanto riguarda l’IVA, il blocco dell’aumento è costato 23 miliardi di euro a fronte dei 32 dati dal valore della Manovra stessa. Se così non fosse stato, le famiglie avrebbero dovuto fare i conti con una spesa annua di 541 euro per ciascuna di esse. Lo stanziamento per il cuneo fiscale sarà di 3 miliardi per il 2020 e di 5 per il 2021. A partire dal prossimo mese di luglio inoltre, quei lavoratori al di sotto di una determinata soglia reddituale, potranno contare su 50 euro in più nella busta paga.

Sempre a luglio, via alla lotteria degli scontrini. I dettagli non sono ancora stati disciplinati ma da quanto si apprende, ci saranno estrazioni mensili ed i premi avranno un valore di 10, 30 e 50mila euro. Prevista anche una più corposa estrazione annuale. Potranno partecipare coloro i quali hanno pagato tramite carte di credito e/o bancomat. La Manovra contiene anche il cosiddetto ‘Bonus Befana’ grazie al quale, chi ha fatto acquisti tracciabili durante l’anno precedente, si vedrà restituire una quota della spesa sostenuta in unica soluzione. Nel merito, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte ha dichiarato: “Credo che arriveremo a far trovare nei conti correnti fino a 2mila euro”.

Nel testo licenziato da Montecitorio, anche la ‘Web Tax’ a carico dei colossi della Rete internet.

La Manovra approvata ha tenuto conto anche delle misure di carattere ambientale, tramite il piano di investimenti che sarà destinato ad un Green New Deal italiano.

Antonio Marino

Mostra Altro

Antonio Marino

Cinquantunenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo
Back to top button