Speciale Sanremo 2020

SANREMO 2020. Amadeus presenta le “sue” donne del Festival

Tra le altre, Antonella Clerici, Diletta Leotta, Emma D'Aquino, Laura Chimenti, Monica Bellucci animeranno la kermesse, oltre alla discussa presenza di Rula Jebreal

Antonella Clerici, Diletta Leotta, Emma D’Aquino, Laura Chimenti, Francesca Sofia Novello. Ed in più, Monica Bellucci alla seconda serata. Inoltre, Rula Jebreal, Sabrina Salerno, Alketa Vejsiu, Mara Venier e Georgina Rodriguez, quest’ultima nella serata di giovedì. Sono loro le donne che animeranno l’edizione 2020 del Festival della Canzone italiana di Sanremo che si terrà nella Città dei Fiori dal 4 all’8 febbraio, al Teatro Ariston. Lo ha annunciato Amadeus, conduttore e Direttore artistico di questa edizione, ieri nel corso della conferenza stampa di presentazione della kermesse musicale.

Amadeus ha preannunciato anche alcuni degli ospiti che saranno presenti al Festival. Tra questi, la popstar Dua Lipa e Johnny Dorelli ai quali si aggiungono Massimo Ranieri che duetterà con Tiziano Ferro e Mika. “Su altri nomi stiamo lavorando per chiudere i contratti – ha detto ancora Amadeus -: vorremo Al Bano e Romina, con un inedito scritto da Malgioglio, Zucchero e Ultimo. Speriamo di averli”.

Il Direttore artistico ha parlato della partecipazione di Rula Jebreal, presenza che aveva suscitato non poche polemiche nei giorni scorsi. “Ho incontrato Rula Jebreal la prima volta a settembre. Volevo una giornalista internazionale che parlasse di donne. Come sapete – ha spiegato Amadeus – mi occupo di spettacolo e non di politica, nel mio Sanremo è lo show che deve prevalere. Cercavo una persona dal sapore e dall’esperienza internazionale che parlasse di donne: quando si accusa la violenza, penso che non ci sia colore della pelle, ceto sociale o appartenenza politica che tenga. La donna va rispettata ovunque nel mondo”.

Tiziano Ferro, che sarà presente in tutte e cinque le serate, in un video postato su suo profilo Facebook ha detto: “Sarà fantastico fare parte del cast di Sanremo. Amadeus ha realizzato un sogno”. “Sanremo mi ha fatto diventare sognatore: lo guardavo da piccolo immaginando di fare quello nella vita. A 40 anni essere felice come un bambino di 8 è una fortuna”. “Succederanno cose belle, divertenti e anche emozionanti – ha aggiunto l’artista -. Amadeus è persona appassionata, merita quello che sta vivendo adesso. Sarà una bella, bella edizione. Non vedo l’ora di esserci”.

La Voce

Foto: Ansa

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014
Close