Salute

Tumori: si sopravvive più in Italia che nel resto d’Europa

Presentato a Bari il Rapporto "State of Health in the EU: Italy. Country Health Profile 2019"

In Italia, la sopravvivenza ai tumori dopo 5 anni dalla loro diagnosi, è più alta rispetto alla media europea. Emerge dal Rapporto “State of Health in the EU: Italy. Country Health Profile 2019”, presentato a Bari con l’obiettivo di analizzare l’efficacia del nostro Sistema Sanitario a paragone con gli altri Paesi europei. Prossimamente sarà presentato anche ad Atene, Stoccolma e Helsinki.

Per citare alcuni esempi, in caso di tumore alla prostata, la sopravvivenza è quantificabile nell’ordine del 90% mente la media europea si ferma all’87%. Per il tumore ai polmoni è pari al 16% contro il 15% del resto d’Europa.

Altro dato di sopravvivenza positivo, quello che riguarda i casi di cancro al seno: in Italia, la sopravvivenza è stimata al all’86% contro l’83% europeo. Con il tumore al colon si sopravvive nel 64% dei casi a fronte del 60% di media europea.

Il Rapporto afferma che “il sistema sanitario nazionale fornisce di norma cure efficaci e tempestive per i pazienti oncologici”. Promosso quindi il nostro Sistema Sanitario Nazionale: “L’Italia – recita ancora il Rapporto – registra il secondo tasso più basso di mortalità prevenibile nell’UE, dopo Cipro”.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014
Close