Ambiente

Milano, Sala: “Dal 2030 stop alle sigarette all’aperto”

A breve, un'ordinanza comunale vieterà di fumare anche alle fermate dei mezzi pubblici

A Milano, la lotta all’inquinamento passa anche dal fumo delle sigarette: ne è convinto il Sindaco Giuseppe Sala che ha annunciato un provvedimento piuttosto duro. Dal 2030, in città sarà vietato fumare all’aperto ma non solo: entro breve, un’ordinanza comunale vieterà il fumo della sigaretta anche alle fermate dei mezzi pubblici. Sala, spiegando il motivo di queste decisioni, ha citato alcuni studi secondo i quali, il fumo delle sigarette è un elemento che accresce lo smog nelle città.

“Questa è la visione della Giunta, ogni proposta dovrà passare dal Consiglio comunale”, ha detto il Primo Cittadino del Capoluogo lombardo.

Sala ha detto inoltre che lo scopo del provvedimento, è quello di evitare una limitazione della questione ambientale “a traffico e riscaldamento” poiché c’è dell’altro: “ad esempio, fuochi d’artificio o i forni a legna delle pizzerie”. “Dovranno essere introdotti molti obblighi perché ognuno faccia la propria parte”, ha aggiunto il Sindaco.

“Il mio impegno è che tutti gli edifici del Comune abbandonino il gasolio o avviino la riconversione prima della fine del mio mandato” che scade nel 2021. “Prometto che non ce ne sarà più neanche uno con il gasolio”, ha concluso Sala.

La proposta del Sindaco di Milano ha scatenato un ampio dibattito sui social, tra chi è d’accordo e chi invece, vede come priorità altre mancanze registrate in città, quali sicurezza e manutenzione delle strade. Sicuramente, il confronto tra le parti è destinato a durare.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014
Close