Tech

Vodafone saluta il progetto di Libra: sempre più dubbi e incertezze legate al suo successo

Per la Association, l’uscita di un altro membro fondatore rende penalizzante rassicurare quelli che sono rimasti

È stata resa ufficiale in questi giorni l’uscita del gruppo Vodafone dalla Libra Association, associazione no profit creata per monitorare i flussi e gli andamenti di mercato della cripto valuta Libra, attuale progetto economico di casa Facebook. Duro colpo da digerire per Zuckerberg che, con l’uscita di Vodafone, vede sempre meno possibile il concretizzarsi del progetto stesso.

Reuters riporta una dichiarazione di un portavoce di Vodafone, giunta dopo l’uscita dalla associazione: “] la compagnia continuerà a monitorare dall’esterno lo sviluppo di Libra e che non esclude future collaborazioni”.

L’uscita di Vodafone, anche se con riserva di future collaborazioni, fa suonare qualche campanello d’allarme ai vertici di Facebook; il progetto Libra, visto come punto di svolta nelle economie mondiali e nelle valute digitali, inizia a non essere più visto con lo stesso sguardo volto al futuro economico di come fu ai tempi della sua progettazione.

Ma Zuckerberg non desiste e si presenta più volte di fronte al Congresso degli USA per ottenere l’appoggio delle cariche politiche americane al progetto che, tuttavia, manca: Facebook infatti, è il principale sponsor di Libra.

Purtroppo sarà dura per Zuckerberg riabilitare il suo nome e la fiducia in Facebook, dati gli scandali di cui è stato il principale protagonista.  Questo ha portato milioni di persone a non fidarsi più né di Facebook, né delle sue iniziative, dato che vanno a posizionarsi in settori estremamente importanti e molto sensibili come la finanza mondiale.

Dario Naghipour

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Close