Mondo

CORONAVIRUS: LA CINA ANNUNCIA LA CURA MA LA SCIENZA INTERNAZIONALE FRENA

Due farmaci che sarebbero efficaci ma secondo gli scienziati internazionali, si è ancora lontani dalla soluzione

La notizia sembrava essere la migliore da quando in coronavirus diffusosi da Wuhan, in Cina, aveva cominciato a mietere vittime ma poco dopo è arrivato il freno. Un gruppo di ricercatori della Zhejiang University, ieri aveva dato la notizia di aver individuato un rimedio idoneo per la lotta contro il pericoloso virus: due medicinali, Abidol e Darunavir che avrebbero la facoltà di inibirlo. Però Massimo Galli, esperto di malattie infettive, ha ridimensionato gli entusiasmi, affermando che la cura è ancora lontana: “si sta lavorando con farmaci già noti, ma i test in vitro non sono sufficienti per trarre alcuna conclusione”, ha affermato Galli aggiungendo: “In una situazione così critica si lavora con quello che si ha”.

Sulla stessa linea, l’Organizzazione Mondiale della Sanità: “Non ci sono terapie efficaci conosciute contro questo 2019-nCoV”, ha affermato un portavoce al ‘Financial Times’.

Intanto, la diffusione del coronavirus continua. A Wuhan si sono riscontrati contagi in due quartieri. Si tratta dei residenti di 33 blocchi su 55 del quartiere di Anjuyuan e 17 blocchi su 36 del quartiere di Baiheyua.

Tra le nuove iniziative per contenere la diffusione del contagio, Pechino ha vietato cene ed eventi di gruppo.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Cinquantunenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo
Close