Calcio Serie A

Calcio, Serie A: l’Atalanta batte la Roma e allunga al quarto posto

Il Bologna sprofonda in casa col Genoa, Di Biagio non basta alla SPAL contro il Lecce

Gli anticipi della 24^ giornata del campionato di calcio di serie A mandano in archivio le vittorie del Lecce (2-1 sulla SPAL), del Genoa (3-0 sul campo del Bologna) e dell’Atalanta (2-1 in rimonta sulla Roma).

Ad aprire il turno sono state Lecce e SPAL, con i salentini che, imponendosi per 2-1, infilano la terza vittoria consecutiva e si attestano a quota 25; è invece amaro l’esordio di Di Biagio, subentrato a Semplici sulla panchina estense per tentare di invertire una rotta che al momento parla di 15 punti e ultimo posto. Il vantaggio giallorosso arriva al minuto 41, quando Mancosu trasforma il calcio di rigore conseguente al fallo di Bonifazi su Majer. In apertura di ripresa Petagna sembra riportare in vita la SPAL siglando il pareggio di testa sull’angolo battuto da Valdifiori. Il “Via del Mare” può però esplodere al 66°, quando Majer piazza il 2-1 in diagonale sull’assist di Shakhov, consentendo così alla squadra di Liverani di mantenere un margine di tre punti sul terzultimo posto, occupato dal Genoa.

Proprio gli uomini di Nicola escono vincitori dal “Dall’Ara” prevalendo sul Bologna per 3-0; il pur rotondo successo non basta però ai rossoblu per tornare a respirare al di sopra della zona retrocessione. Il vantaggio ligure arriva poco prima della mezz’ora con Soumaoro, che interviene in spaccata sul centro di Masiello. Il sabato dei felsinei viene poi compromesso al 34°, quando per un brutto fallo su Behrami viene espulso Schouten, inizialmente solo ammonito dall’arbitro Massa, dopo la revisione al VAR. Poco prima dell’intervallo Sanabria capitalizza la superiorità numerica genoana raddoppiando in diagonale dopo una lunga cavalcata. Ad un minuto dal termine Denswil incassa il secondo cartellino giallo per un fallo in area su Sturaro e Criscito dagli undici metri non sbaglia, completando il tris del Genoa.

In serata, l’Atalanta si aggiudica l’incrocio diretto con la Roma per 2-1 e stacca di sei lunghezze i giallorossi nella corsa al quarto posto. Nonostante un sostanziale predominio degli orobici, gli uomini di Fonseca passano sul finire del primo tempo grazie a Dzeko, che punisce una grave disattenzione di Palomino. Il difensore argentino però dopo cinque minuti del secondo tempo si riabilita siglando il pareggio da due passi su un pallone tenuto vivo da Djimsiti; la rimonta atalantina si completa infine al minuto 59, quando Pasalic, appena entrato, piazza un morbido destro all’incrocio e spedisce la squadra di Gasperini a quota 45 punti.

Gigi Bria

Tags
Mostra Altro

Gigi Bria

Le cose migliori arrivano per caso. Per caso, ormai dieci anni fa, iniziai ad insegnare diritto ed economia politica in una scuola superiore di Milano. Sempre per caso, qualche anno fa, mi fu proposto di scrivere. Ho visto "La Voce" quando era ancora un embrione; ora è il giovane figlio di cui mi prendo cura ogni giorno parlando di sport e dirigendone la relativa redazione. Seguo il mondo del calcio, confidando di riuscire a non far mai trasparire la mia pur blanda fede calcistica.
Close