Calcio Serie A

Calcio, Serie A. Oggi Lazio con il Bologna per la vetta

Domani Juventus-Inter senza pubblico

Il campionato di calcio di serie A si accinge a vivere il proprio 26° turno, che sarà spezzettato tra oggi e lunedì; cinque dei dieci incontri in programma (Udinese-Fiorentina, Milan-Genoa, Parma-SPAL, Sassuolo-Brescia e Juventus-Inter) si disputeranno a porte chiuse per ragioni cautelari legate all’emergenza sanitaria che sta coinvolgendo il Paese.

Ad aprire l’anomala giornata calcistica saranno Lazio e Bologna oggi alle 15. In caso di vittoria, i biancocelesti (al momento secondi con 59 punti) schizzerebbero temporaneamente in vetta alla classifica, in attesa dell’incrocio tra Juventus e Inter, programmato per domani sera; i felsinei gravitano invece a metà classifica con 34 punti e sono all’asciutto di vittorie da due turni. Alle 18, in una “Dacia Arena” chiusa al pubblico, si affrontano Udinese e Fiorentina, con i friulani che non vincono da sei partite, mentre i gigliati hanno ottenuto un solo successo negli ultimi cinque incontri. In serata, il Napoli (in risalita, con dodici punti ottenuti nelle ultime cinque domeniche) sfida il Torino, il cui periodo nero tra campionato e Coppa Italia ha generato sei sconfitte di fila.

Domani il match delle ore 12.30 prevede Milan-Genoa, con San Siro a porte chiuse; i rossoneri provengono dal beffardo pareggio di Firenze, mentre in casa genoana la situazione resta critica dopo la sconfitta di sette giorni fa in casa della Lazio e il terzultimo posto a quota 22 punti. Nel pomeriggio di domani il Lecce ospita l’Atalanta; i salentini hanno interrotto con la Roma una striscia di tre successi consecutivi, mentre gli orobici, costretti a non giocare nell’ultimo turno, non perdono da oltre un mese e sono saldamente quarti con 45 punti. Non ci saranno poi le tifoserie nei due incontri previsti in Emilia; il Parma attende al “Tardini” una SPAL (ultima in classifica con 15 punti) che sembra sempre più irreversibilmente destinata alla serie B, così come il Brescia, che ha un punto in più degli estensi e domani pomeriggio giocherà al “Mapei Stadium” contro il Sassuolo.

Alle 18 sarà poi la volta di Cagliari-Roma. I sardi nel 2020 non hanno ancora vinto e sono ormai dieci le partite senza i tre punti; la Roma è invece tornata a vincere sette giorni fa contro il Lecce dopo aver attraversato un periodo buio lungo quattro partite (che hanno fruttato solo un pareggio) e con 42 punti non desiste dall’obiettivo di agganciare l’Atalanta al quarto posto. In serata un’atmosfera innaturale circonderà l’incontro di cartello tra Juventus e Inter, obbligate a confrontarsi a porte chiuse; le due squadre sono al momento separate da sei lunghezze (60 contro 54 a favore dei bianconeri), ma la squadra di Conte deve ancora disputare il match contro la Sampdoria, rinviato la scorsa domenica.

Proprio i blucerchiati lunedì sera completeranno il quadro contro il Verona; la squadra di Ranieri, con 23 punti e il quart’ultimo posto, resta appesa al filo della zona retrocessione, mentre gli scaligeri, con 35 punti ed un ruolino di nove partite di fila senza sconfitte, si misurano nuovamente con una classifica che profuma d’Europa.

Gigi Bria

Mostra Altro

Gigi Bria

Le cose migliori arrivano per caso. Per caso, ormai dieci anni fa, iniziai ad insegnare diritto ed economia politica in una scuola superiore di Milano. Sempre per caso, qualche anno fa, mi fu proposto di scrivere. Ho visto "La Voce" quando era ancora un embrione; ora è il giovane figlio di cui mi prendo cura ogni giorno parlando di sport e dirigendone la relativa redazione. Seguo il mondo del calcio, confidando di riuscire a non far mai trasparire la mia pur blanda fede calcistica.
Back to top button