Mondo

CORONAVIRUS. L’epidemia corre in tutta Europa

Il continente alza i livelli di difesa con chiusura delle scuole ed attività commerciali. Negli USA, New York è in stato di emergenza

COVID -19 spaventa non solo l’Italia ma tutta Europa. Non c’è Paese del continente infatti, che non stia facendo i conti con l’inesorabile incedere del coronavirus. Di conseguenza, le Nazioni alzano le loro barriere difensive ispirandosi a quel che sta facendo l’Italia, ormai indiscutibile esempio da seguire.

In Spagna, secondo Paese europeo per numero di contagi con 3.000 casi accertati e, purtroppo con 84 morti, si corre ai ripari con la chiusura delle scuole in Catalogna e ad Igualada, Vilanova del Camí, Santa Margarida Montbui e Odena, tutte città della provincia di Barcellona. Un’iniziativa che riguarda 70.000 persone.

In Francia, i contagi sono 2.900 e 61 i morti. Il presidente Emmanuel Macron ha tenuto ieri sera un discorso alla Nazione a reti unificate nel quale ha annunciato la chiusura di tutte le scuole ed università a tempo indeterminato. Le previste elezioni dei sindaci, calendarizzate per domenica 15 e domenica 22 marzo, si svolgeranno regolarmente ma con alcune accortezze di natura igienico-sanitaria.

Sulla stessa linea di Spagna e Francia, il Belgio che chiuderà scuole, ristoranti e bar sino al 3 aprile prossimo.

Il Portogallo ha disposto la chiusura delle scuole da lunedì prossimo e sino al 9 aprile.

Oltreoceano, negli Stati Uniti, il Sindaco di New York, Bill de Blasio, ha dichiarato lo stato di emergenza per la città, considerato il considerevole aumento dei casi di contagio da COVID-19. Già nei giorni scorsi, Andrew Cuomo, Governatore dello Stato di New York, aveva dichiarato lo stato di emergenza che adesso viene inasprito con il divieto di assembramento con oltre 500 persone. In California, stop ai parchi di divertimento della  Walt Disney a partire dal 14 marzo sino alla fine del mese. Stop quindi al Disneyland Park ed al Disney California Adventure. Gli hotel di Disneyland Resort cesseranno le loro attività il 16 marzo per consentire agli ospiti di lasciare le strutture.

Antonio Marino

Tags
Mostra Altro

Antonio Marino

Cinquantunenne ma con lo spirito da eterno ragazzo. Adoro la compagnia degli amici con la 'A' maiuscola, la buona tavola e le buone birre. Appassionato di politica ma quella con la 'P' maiuscola, sposato più che felicemente. Difetti: sono pignolo. Pregi: sono pignolo
Close
Vai alla barra degli strumenti