Tech

CORONAVIRUS. Dalle videochiamate agli aperitivi virtuali: cosa l’immaginazione ci permette di fare durante i giorni quarantena

Se avete dei dispositivi in grado di effettuare una videochiamata uniti agli amici e un po' di organizzazione di gruppo, è possibile mantenere i contatti anche se via digitale

Sono giorni duri quelli che noi tutti stiamo passando, fra restare a casa per evitare ulteriori contagi e l’esaurimento delle scorte di mascherine e disinfettanti, mentre schiere di dottori e infermieri lavorano senza sosta a turni stancanti. Si ricordi la foto dell’infermiera addormentata su una scrivania dopo un turno di 16 ore.

Benché sia in vigore l’obbligo di restare in casa per evitare per sopperire alla crescente mancanza di interazioni umane, escono in rete cose da fare usando un po’ la fantasia, un po’ l’organizzazione e qualche app per videcall multiple.

Dall’aperitivo alla cena

Quanto manca un’uscita di gruppo a bere o a mangiare insieme! Grazie a Skype e a Oovoo si può organizzare con amici e parenti una cena di gruppo, fissando lo smartphone di fronte a noi mentre si si gode del pasto, ognuno con la sua pietanza preferita come al ristorante, accompagnato da chiacchiere e battute, salvo il fatto che non sarà possibile assaggiare la pietanza altrui.

Fare shopping di gruppo

Al posto di andare insieme in Centro per negozi, si possono fare acquisti insieme, si possono condividere codici sconto o consigliare qualche nuovo prodotto in offerta negli e-Commerce.

Simulare una giornata al lago

Mettete su della musica rilassante, ad esempio ‘Relaxing River’, prendete da bere nel frigo e via alle chiacchiere! Non è detto che qualcosa non abbocchi all’amo, a meno che non stiate giocando in mutiplayer a qualche gioco di pesca.

Giocare on line insieme

Non può mancare la classica passione per il gaming, specie in questi giorni quando il team è on line ed è possibile scalare la classifica di giochi competitivi come, ad esempio, ‘Call of Duty’ o ‘Overwatch’ e le lunghe giornate di noia potrebbero anche accorciarsi, tra errori comici ed imprecazioni per la mancata vittoria.

Festeggiare un compleanno

Purtroppo non tutti quest’anno potranno festeggiare il proprio compleanno in questi giorni di quarantena, ma non tutti i mali vengono per nuocere. Almeno non si dovrà preparare la casa o prenotare il luogo del festeggiamento: basterà soffiare sulla candela o candele, mentre si intonano canzoni imbarazzanti sul festeggiato.

Dario Naghipour

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Close