Cronaca

CORONAVIRUS. Conte: “No a nuovi divieti, rispettare quelli che ci sono”

Il premier ha voluto ricordare che "le attività motorie sono consentite, ma andare a correre tutti insieme è vietato". In Lombardia da Fontana c'è cauto ottimismo. Il MIT sospende i collegamenti da e per la Sicilia. Borse europee a picco. MIlano a -7%

Roma, 16 marzo – Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, parlando dell’emergenza coronavirus in Italia, ha dichiarato che per verificare i risultati, “dobbiamo attendere qualche settimana. Per il resto non servono nuovi divieti, è importante rispettare quelli che ci sono”.

Il premier ha poi voluto ricordare che “le attività motorie sono consentite, ma andare a correre tutti insieme è vietato”.

Circa il provvedimento dei sindaci di chiudere parchi e giardini, Conte ha detto: “Hanno fatto bene”.

Dal Governatore della Lombardia, traspare un cauto ottimismo: “Grazie al cielo si vede qualche segno”, ha affermato alla luce dei dati che mostrano sì un aumento dei casi ma meno incisivo rispetto ai giorni scorsi. “Non è più un’impennata”, ha spiegato Fontana. “Speriamo – ha aggiunto – che sia l’inizio dell’inversione, anche se non oso dirlo”.

Intanto il MIT ha disposto la sospensione dei collegamenti da e per la Sicilia, ad unica eccezione del trasporto merci.

Malissimo le Borse europee che perdono ovunque. La peggiore, Milano che lascia sul campo il 7%. Spread tra BTP e Bond tedeschi a 260 punti base.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Close
Vai alla barra degli strumenti