Cronaca

CORONAVIRUS. IL PUNTO DI META’ GIORNATA

L'OMS: "Segnali incoraggianti dall'Europa". Conte in Senato: "Prova durissima". A Bergamo morti altri tre "camici bianchi"

Arrivano buone notizie per l’Europa da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, secondo la quale, pur essendo ancora allarmanti i dati provenienti da alcuni paesi come, ad esempio, Italia e Spagna, si vedono “segnali incoraggianti” nella lotta al coronavirus. Un ottimismo condiviso dalla presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen che ha sottolineato i “tanti atti di amicizia ed empatia che si vedono in Europa” nell’ambito dell’emergenza sanitaria.

Questa mattina, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte ha riferito in Senato circa l’azione del Governo nell’emergenza COVID-19.

“La diffusione dell’epidemia da coronavirus ha innescato, in Italia e in Europa, una crisi senza precedenti, che sta esponendo il nostro Paese a una prova durissima. La necessità di contenere il contagio ci sta costringendo a misurarci con nuove abitudini di vita, con un impatto negativo sull’intero sistema produttivo, che coinvolge imprese, famiglie, lavoratori”, ha affermato Conte.

Conte ha poi sottolineato la posizione favorevole dell’Italia per quanto riguarda l’utilizzo dei ‘COVID-Bond’ come strumento per arginare le ripercussioni economiche. Il premier ha preso le distanze dalla definizione “corona bond”, dicendo: “Preferirei chiamarli European Recovery bond”.

Il premier ha detto inoltre che, nel Decreto di aprile, sono previsti “stanziamenti non inferiori ai 25 miliardi già stanziati, consentiteci di lavorare, vorremmo potenziare ancor di più questo intervento”, sottolineando che anche in questa circostanza, le risorse messe in campo saranno pressoché identiche a quelle del ‘Cura-Italia’.

“La diffusione dell’epidemia da coronavirus – ha detto ancora Conte – ha innescato, in Italia e in Europa, una crisi senza precedenti, che sta esponendo il nostro Paese a una prova durissima. La necessità di contenere il contagio ci sta costringendo a misurarci con nuove abitudini di vita, con un impatto negativo sull’intero sistema produttivo, che coinvolge imprese, famiglie, lavoratori”.

Intanto, la Banca Centrale Europea ha autorizzato l’avvio del programma di acquisto di titoli per un valore di 750 miliardi di euro: il cosiddetto PEEP, ovvero Pandemic Emergency Purchase Programme. A darne notizia, Bloomberg sentita la BCE.

Per quanto riguarda le notizie di cronaca della mattinata, il tampone al quale è stato sottoposto il Capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli è risultato fortunatamente negativo. A riferirlo, il Dipartimento della Protezione Civile. Borrelli, sempre secondo quanto affermato dal Dipartimento, “attualmente continua ad accusare un lieve stato influenzale” ma proseguirà il suo lavoro da casa senza interrompere le relazioni con il Comitato Operativo e l’Unità di Crisi.

Brutte notizie invece da Bergamo, dove sono morti altri tre medici a seguito del coronavirus. Il triste elenco si aggiorna così a 36 decessi tra i “camici bianchi”.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Close