La "Sophia"

L’indecisione: una mancanza di libertà e una grande opportunità

Quando pensiamo di non sapere in realtà sappiamo più di quanto pensiamo

Oggi voglio parlarvi dell’indecisione uno stato in cui l’umanità si trova spesso e che è lo stesso che mi ha spinta a scrivere questo articolo.

L’indecisione è un momento che credo sia capitato a tutti ma abbiamo mai pensato a cosa significa veramente in quell’istante?

Solitamente in quel momento abbiamo la sensazione di non essere in grado di prendere una decisione, di non sapere cosa scegliere tra le cose che abbiamo davanti.

Prima di scrivere questo articolo ero totalmente indecisa sulla tematica. Ho pensato dunque di sfruttare l’occasione per riflettere più profondamente sull’indecisione.

Innanzitutto, mi sono chiesta perché non sappiamo scegliere tra le opportunità che abbiamo davanti? Forse perché crediamo di essere liberi? Crediamo che abbiamo infinite possibilità di scelta dinnanzi a noi che possiamo prenderci addirittura il lusso di non sapere bene quale scegliere per primo?

Spesso sento dire “Ci sono infinite possibilità nell’universo, tutto è possibile” Ma cosa significa questo? Noi Esseri Umani pensiamo veramente di avere il merito di essere tra quelli che scelgono ciò che vogliono?
E’ vero che l’universo crea continuamente ma ciò che noi vediamo plasmato nella nostra realtà è il frutto di ciò che siamo. Non è l’universo che ci dà infinite possibilità e dunque la libertà di scegliere per esempio tra alcol o acqua. Abbiamo deciso noi di prenderci questa libertà per raggiungere alcuni dei nostri obiettivi.

E’ anche vero che se ci troviamo in un perfetto equilibrio di tutte le parti che ci danno forma non potremmo mai trovarci nell’indecisione poiché nessuna delle parti fa resistenza.

Cosa significa fare resistenza?

Quando non sappiamo scegliere significa che una determinata parte di noi sta facendo fatica ad andare oltre e dunque lasciare qualche vecchia convinzione o visione.  Questo fa sì che ci sentiamo impossibilitati di scegliere.

In realtà però sapremmo già bene cosa scegliere se riuscissimo a superare i limiti del momento di una parte di noi.

Riflettete un attimo su quel momento in cui vi sembra impossibile scegliere qualcosa, quel momento in cui siete anche infastiditi e non vorreste mai scegliere nulla. Solitamente sono quei momenti in cui aspettiamo fino all’ultimo per prendere una decisione e dunque la prendiamo solo quando “non abbiamo più scelta” ma dobbiamo per forza scegliere.

Pensate a quanta resistenza.

Oggi spesso facciamo scelte solamente quando siamo obbligati a farlo. Pensate anche all’attuale situazione in cui ognuno di noi sta scegliendo qualcosa solamente perché non ha altra scelta. Tra le cose che non ci piacciono, sono sicura che ognuno di noi nelle giornate che sta passando ha scoperto qualcosa di bello che avrebbe voluto fare da tempo.

Perché però non l’ha fatto da tempo? Forse perché credeva di essere troppo occupato a fare altro, forse perché non si ricordava di ciò che gli piaceva veramente o forse perché riteneva quella cosa una perdita di tempo.

Tutti schemi mentali che facciamo fatica ad abbandonare a meno che non siamo veramente portati alle strette.

Perché questo?

E’ da molto tempo che l’Essere Umano è lontano dalla libera scelta.

Ma cosa significa libera scelta? Che possiamo fare tutto ciò che vogliamo?

In realtà no, abbiamo bisogno di rispettare le leggi più alte della nostra esistenza e avremo sempre delle regole in quanto tutto l’universo è basato su delle leggi ben precise. Si tratta di leggi diverse però che non ci fanno male ma che sviluppano le nostre potenzialità, ci fanno evolvere e fanno si che ognuno stia al proprio posto.
Le leggi umane che abbiamo creato invece fanno male e nessuno attraverso di esse sta veramente al proprio posto.

La libera scelta quindi significa rispettare le leggi, essere in armonia con il resto, sapere esattamente chi siamo ed essere in equilibrio in tutte le parti che ci compongono.

Abbiamo sempre scambiato la libera scelta per la possibilità di fare qualsiasi cosa ma se fossimo veramente degni della libertà oggi non saremmo nella situazione in cui ci troviamo.

L’indecisione che proviamo quindi è la conseguenza di un concetto deformato di libertà

Quello che noi crediamo sia la normalità non riuscire a scegliere in certi momenti è in realtà un forte disequilibrio.

Alcune forme di pensiero nella spiritualità moderna insegnano bene come ognuno è libero di scegliere e fare ciò che vuole in base a ciò che sente.

E’ un insegnamento che si perde dei pezzi per strada: se non siamo in perfetta armonia con tutte le parti e dunque ogni parte di noi è guidata dalla nostra Anima fare ciò che vogliamo porta a dei danni enormi. Inoltre, però anche se fossimo in armonia con noi e l’universo che ci circonda non possiamo fare ciò che vogliamo.
Siamo liberi di fare ciò che rientra nei nostri compiti. Non ci metteremo mai infatti a svolgere il lavoro al posto di un altro in quanto ognuno rispetta la propria missione e quella degli altri.

Vogliamo essere liberi ma non sappiamo ad oggi neanche cosa significa veramente.

Crediamo che la libertà sia una sorta di parco di divertimento in cui ognuno fa ciò che gradisce e non importa se stia mancando si rispetto ad altre forme di vita oppure no.

L’indecisione che possiamo provare per un articolo o per una cosa più grande è la nostra incapacità di essere in armonia con noi stessi e con gli altri.

Solo nel momento in cui mi sono ripulita e mi sono centrata con me stessa ho capito che oggi vi avrei parlato dell’indecisione.

E’ veramente necessario che riflettiamo sul nostro universo interiore prima di andare fuori a fare danni.

Altrimenti la libertà per noi sarà sempre più lontana e noi saremo sempre più lontani da ciò che siamo veramente.

Stiamo fermi e lasciamo che arrivi con chiarezza ciò che dobbiamo fare per scoprire che non è quell’immagine deformata che ci siamo dati a decidere la nostra vita ma una parte più alta di noi.

Sophia Molitor

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Close
Vai alla barra degli strumenti