Gli Esseni, la Vita a 360°

Cosa devo fare e cosa non devo fare per diventare una buona persona? E a chi mi devo rivolgere oggi?

L'uomo di fronte alla menzogna che lo educa e di fronte alla realtà della vita che lui non rispetta

Oggi, più che mai, vediamo manifestarsi fortemente ciò che potremmo chiamare “Il male”, che è un principio che spesso mettiamo in opposizione a quello del “bene”. Cos’è il male? Cos’è il bene?

A seconda delle epoche, delle tradizioni e soprattutto a seconda delle tendenze e gli interessi, questi principi si modificano nella coscienza dell’uomo. “Il bene” può diventare “male” e viceversa.

Oggi, è difficile trovare delle nozioni chiare e stabili sulle quali poggiare il proprio ragionamento nella chiarezza e costruire la propria vita su delle basi solide, al di là dei secoli, delle epoche, delle basi che vadano al di là dei nostri umori e capricci momentanei.

Tutti noi, nelle nostre profondità nascoste, vogliamo diventare migliori, tutti noi vogliamo conoscere e proteggere ciò che abbiamo di più bello in noi e attorno a noi. Amiamo la giustizia, amiamo il rispetto reciproco, tendiamo verso la saggezza perché viviamo in un mondo che non comprendiamo più; i Misteri dell’esistenza ci sembrano così lontani mentre in realtà sono così vicini a noi.

Gli stessi genitori si sentono disarmati di fronte ad una luce intellettuale, una luce artificiale che non percepiscono foriera di un sano orientamento. Ci ritroviamo come in mezzo ad un caos, una menzogna che, nella storia, ciclicamente ha sempre seminato confusione e disordine nel cuore degli uomini.

La menzogna è un principio che impedisce di discernere sia il bene che il male. Essa mette un velo sulla nostra coscienza affinché le nostre percezioni, i nostri sensi, la nostra visione sulla vita, su noi stessi, sull’attualità, su tutto, sia sbagliata. È essenzialmente questo principio che vuole padroneggiare la nostra vita e orientarla affinché possa continuare a esistere.

Allora come agisce? Ci allontana dalla realtà della vita, e fa il modo che tutto ciò che è vero, bello, puro non sia più considerato, e addirittura mal considerato, creando dei miti come quello della “tecnologia salvatrice”, che non ha nulla a che vedere con il calore del cuore, essendo fredda e senz’anima.

Il principio della menzogna fa deviare anche le religioni affinché il gusto del divino si diluisca nei piaceri che indeboliscono, come la passività fisica e il benessere esclusivamente mortale al suo servizio, visto che ha paura del risveglio umano nella realtà. La realtà delle leggi intelligenti della natura e quella della coscienza superiore della vita.

La realtà insegna, la realtà struttura, la realtà rinforza, la realtà orienta, illumina e stabilizza un rapporto vero e profondo con se stesso e la vita.

La natura è la realtà e porta in sé la stabilità che cerchiamo. Non ci può essere equilibrio senza la presenza del suolo e di ogni forma di vita che sono a loro modo un’espressione della grande Stabilità  che è all’origine di tutto. I ritmi della vita sono stabili, e ci insegnano che l’effimero e l’eterno possono collaborare insieme a condizione che l’ordine sia rispettato e che il mortale sia al servizio degli obbiettivi dell’immortale. Allora il grande orientamento appare e la sua chiarezza illumina tutti i destini.

Siediti sul suolo, chiudi gli occhi, percepisci il respiro, il suo ritmo atemporale e onora il ciclo della vita senza paura e senza giudizio. Lascialo prendere il suo spazio. Ti sta insegnando da dove vieni veramente, perché sei qui sulla terra e qual è la tua destinazione  secondo le tue opere concrete che realizzi. Coltiva la calma, entra in ciò che è “ più grande”, proteggi il legame con la vita e scoprirai che esiste un’altra respirazione in te, quella della tua anima. Essa è l’aria, l’acqua, la terra e il fuoco del tuo essere. Essa è la tua verità che la menzogna ti nasconde in un modo o in un altro. Sii attento (a), sii concentrato (a), sii sveglio (a) nella tua verticalità che unisce la Terra e il Cielo.

Alain Contaret

Rappresentante della Tradizione e Religione essena in Italia

Sacerdote esseno, ierogrammata (scriba esseno) ed insegnante esseno

Esperto Arte del movimento meditativo esseno (Qi Gong e Yoga esseno)

Discepolo del Maestro Olivier Manitara, rappresentante mondiale della Tradizione e Religione essena

Correzione testo:

Barbara Frattini

Sacerdotessa essena e Ierogrammata (scriba essena)

Discepola del Maestro esseno Olivier Manitara

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Close
Vai alla barra degli strumenti