Cucina

Involtini di pollo e pancetta: una variante al classico

Facili da preparare ed in poco tempo

Care Amiche e cari Amici de La Voce, il piatto che vi propongo oggi è la variante di un classico. Chi non conosce gli involtini? Ecco che la fantasia in cucina ha messo a punto quelli fatti con il pollo e la pancetta.

Non sono difficili da realizzare e non richiedono neanche tanto tempo: tra preparazione e cottura, non oltre mezz’ora.

Per soddisfare il palato di quattro commensali dovrete disporre di quattro petti di pollo, quattro fettine di pancetta, uno spicchio d’aglio, 100 millilitri di vino bianco e qualche foglia di salvia. Inoltre, sale, pepe ed olio extravergine d’oliva per quanto potranno bastare.

Innanzitutto, occupatevi dei petti di pollo che dovrete battere sino a renderli sottili ma senza esagerare. Aggiungetevi sale, pepe ed una foglia di salvia ciascuno.

Adesso, arrotolate ogni fetta di petto di pollo ad ottenere un cilindro di carne. Avvolgete per ogni cilindro una fetta di pancetta e chiudete il tutto con gli stuzzicadenti affinché non si aprano in fase di cottura.

Ora, preparate un soffritto con aglio ed olio dove metterete a cuocere gli involtini. Durante la cottura, abbiate cura di farli rosolare per bene, girandoli su entrambi i lati.

A cottura iniziata, versate il vino bianco, fate sfumare, correggendo con sale e pepe. Proseguite la cottura per un quarto d’ora circa, assicuratevi che il vino sia completamente sfumato ed il piatto sarà dunque pronto da servire ben caldo.

Per quanto riguarda l’accompagnamento con il vino, il mio suggerimento è un Lambrusco di Castelvetro: un rosso rubino DOC da 10,5 gradi.

Alla prossima ricetta!

Chef Antony

Tags
Mostra Altro

Chef Antony

La cucina è arte. Ogni settimana vi propongo un piatto nazionale oppure internazionale, suggerendovi, all'occorrenza, un buon vino o una buona birra da abbinare

Articoli Correlati

Close