Scienza

Società Italiana di Pneumologia informa: il 30% dei guariti da Covid-19 avrà problemi respiratori cronici

Dopo l’infezione da Covid-19 i polmoni sono a rischio per almeno 6 mesi. La cicatrice lasciata sul polmone dal virus può comportare un danno respiratorio irreversibile

Dal meeting della Società Italiana di Pneumologia emerge un nuovo scenario al quale andremo incontro post Covid-19: i polmoni di chi ha contratto il virus saranno a rischio per almeno 6 mesi ed il 30% dei guariti avrà problemi respiratori cronici. Come spiega lo pneumologo Luca Richeldi, membro del Comitato Tecnico e Scientifico e direttore del Dipartimento di Pneumologia al Policlinico Gemelli di Roma: “La cicatrice lasciata sul polmone dal Covid-19 può comportare un danno respiratorio irreversibile, capace di comportare una nuova patologia respiratoria e una nuova emergenza sanitaria”.

Il sospetto che il Covid-19 possa comportare danni polmonari che non scompaiono alla risoluzione della polmonite arriva dai primi controlli effettuati, che riflettono da vicino gli esiti di studi di follow-up realizzati in Cina a seguito della polmonite da SARS del 2003. Come spiega Richeldi: “In molti pazienti Covid-19 che sono stati ricoverati o intubati osserviamo dopo la dimissione difficoltà respiratorie che potrebbero protrarsi per molti mesi dopo la risoluzione della infezione e i dati raccolti in passato sui pazienti con SARS mostrano che i sopravvissuti alla SARS a sei mesi di distanza avevano ancora anomalie polmonari ben visibili alle radiografie toraciche e alterazioni restrittive della funzionalità. Ma, soprattutto – precisa lo pneumologo – il 30% dei pazienti guariti mostrava segni diffusi di fibrosi polmonare, cioè grosse cicatrici sul polmone con una compromissione respiratoria irreversibile: in pratica potevano sorgere problemi respiratori anche dopo una semplice passeggiata”.

Richeldi quindi avverte: “Avremo una nuova categoria di pazienti con cicatrici fibrotiche a livello polmonare da Covid con insufficienza respiratoria, che rappresenterà certamente un nuovo problema sanitario”. La fibrosi polmonare, dunque, può rappresentare davvero un pericolo per il futuro e per questo vogliono spostare l’attenzione sulla necessità di specifici follow-up dei pazienti che sono stati ricoverati, soprattutto i più gravi e gli anziani più fragili, che potrebbero aver bisogno di un trattamento farmacologico e di percorsi riabilitativi dedicati. Ma non solo, anche i giovani. Come spiega Angelo Corsico, direttore della Pneumologia della Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo e Ordinario di Pneumologia all’Università di Pavia: “Questi problemi si sono verificati anche in pazienti giovani, con un’incidenza variabile dal 30 fino al 75% dei casi valutati”.

Sarà forse necessario attrezzarsi per tempo rafforzando le pneumologie e prevedendo ambulatori e percorsi ad Hoc? A Pavia, ad esempio, da aprile è attivo il primo ambulatorio post Covid-19 dedicato ai pazienti dimessi: qui vengono sottoposti a esame radiografico del torace, prove di funzionalità respiratoria, test del cammino di 6 minuti, ecografia toracica e cardiaca e, se necessario, a TAC toracica per un monitoraggio costante.

Beatrice Spreafico

Tags
Mostra Altro

Beatrice Spreafico

"Leggere, scrivere, chiacchierare, ascoltare, ridere, amare.. queste sono le costanti della mia vita senza le quali non potrei essere io. Amo emozionarmi e sorprendermi, cercando di lasciare un bel ricordo di me nelle persone che incontro. Credo nell’empatia e nel potere della determinazione: la mia testardaggine incallita è rinomata e - guarda caso - il mio motto è “mai arrendersi. Le cose belle richiedono tempo”. Porto gli occhiali, che sono la mia estensione sul mondo e vivo tra ricci e capricci. Sono Social Media Manger In Wellnet, dove mi occupo di Social e sviluppo Piani Strategici ed Operativi per i clienti, su differenti piattaforme. In poche parole? Trasformo le loro richieste in parole ed immagini da ricordare. A LaVoce, invece, mi occupo della prima pagina scrivendo di politica, economia, attualità e scienza."

Articoli Correlati

Close