Viaggi

VACANZE IN ITALIA. Alla scoperta della Puglia

Le dieci località da cui partire nel vostro viaggio di scoperta della regione

Terra di mare, colli e pianure sconfinate, la Puglia attira visitatori per le sue splendide coste (più di 800 chilometri tra Mare Adriatico e Mare Ionio), ma anche per le sue città d’arte e i suoi pittoreschi borghi storici, dove vivono ancora intatte antiche tradizioni religiose, le sue masserie di campagna immerse tra gli uliveti, e i suoi prodotti della terra dal sapore antico e ineguagliabile. La Puglia vale sempre il viaggio, per tanti motivi.

Qui abbiamo selezionato per voi le dieci località da cui partire nel vostro viaggio di scoperta della regione:

1. Lecce: città d’arte gioiello del barocco, è un vero museo a cielo aperto disseminato di capolavori e monumenti straordinari

2. Gargano: lo “sperone d’Italia” è un promontorio di natura incontaminata e spiagge meravigliose, borghi pittoreschi, uliveti e agrumeti

3. Alberobello e la Valle d’Itria: tra dolci rilievi e ulivi secolari, è la “valle dei trulli” e di borghi caratteristici come Alberobello, Locorotondo, Cisternino e Martina Franca

4. Ostuni: è chiamata “Città Bianca” per il suo centro storico interamente dipinto con calce bianca, un vero spettacolo per gli occhi

5. Isole Tremiti: unico arcipelago della regione, comprende cinque isole all’interno di una riserva naturale marina con un mare che è un paradiso per le immersioni

6. Riserva Naturale di Torre Guaceto: un’oasi naturale e un’area marina protetta, un ecosistema prezioso dove vivono numerose specie animali

7. Castel del Monte: fatto erigere da Federico II di Svevia nel XIII secolo, è famoso in tutto il mondo per la sua particolare pianta ottagonale ed è il monumento più visitato della regione

8. Le Grotte di Castellana: un complesso di cavità sotterranee lungo 3 chilometri, sono considerate le grotte più spettacolari d’Italia

9. Penisola Salentina: una terra affascinante unica per storia e tradizioni, tra masserie e spiagge di sabbia bianca con un mare cristallino (non a caso chiamate “le Maldive d’Italia”)

10. Polignano a Mare: abbarbicata su uno sperone di roccia affacciato sul Mare Adriatico, è una località di mare apprezzata anche per le sue grotte marine e i resti della dominazione romana.

Pensare alla Puglia rievoca come prima cosa i trulli, le costruzioni a secco con il tetto a cono tipiche della campagna che si trovano sparse in tutta la zona centro-meridionale della regione. I trulli sono particolarmente diffusi nella Valle d’Itria e nelle Murge e in particolare ad Alberobello, il cui centro storico è costituito interamente da trulli: i Trulli di Alberobello sono dal 1996 Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Altro luogo simbolo della Puglia è Castel Del Monte, una fortezza duecentesca non lontana da Andria, anch’esso inserito tra i beni Patrimonio dell’Unesco, così come il Santuario di San Michele Arcangelo, luogo di pellegrinaggio in provincia di Foggia, e la Riserva Naturale della Foresta Umbra, nel Gargano. Simboli indiscussi della regione sono anche i suoi muretti a secco, ampiamente diffusi nel Salento e nella Valle D’Itria, e i suoi uliveti centenari e millenari di inestimabile valore, che producono un olio pregiatissimo, il vero “oro” della Puglia.

La Voce

 

Fonte: Agenzia Nazionale del Turismo

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014
Close
Vai alla barra degli strumenti