Calcio Serie A

Serie A: Inter, 3-1 in rimonta sul Torino e secondo posto. Granata a +5 dal terzultimo posto  

Serie A  

Il 32° turno del campionato di calcio di Serie A si chiude con la vittoria dell’Inter sul Torino per 3-1 nel posticipo; i nerazzurri però si ritrovano ben presto in svantaggio e successivamente denunciano qualche sofferenza, prima di riuscire a ribaltare il risultato nella ripresa nel giro di due minuti.

I granata trovano il vantaggio poco dopo il quarto d’ora con Belotti, lesto a ribadire in rete da pochi passi uno svarione di Handanovic, che non trattiene la palla spiovente da un corner battuto da Verdi. Il centravanti bergamasco raggiunge così Rizzitelli ed Immobile, fino a ieri unici marcatori nella storia del Torino capaci di realizzare sei reti in altrettante partite consecutive.

Nella ripresa l’Inter si propone con ben altro atteggiamento e riesce a capovolgere il risultato in appena 120 secondi. Il pareggio arriva al minuto 49 per merito di Young, che sfrutta un’abilissima torre di Lautaro Martinez e insacca l’1-1 con un tiro al volo imparabile; dopo due giri d’orologio è invece Godin a beneficiare di testa della sponda di Sanchez, ispirato sul secondo palo da un ottimo lancio di Young. La squadra di Longo non capitalizza poi un paio di importanti chances; Verdi si scontra con l’eccellente opposizione di Handanovic, bravo a non farsi sorprendere e a riscattarsi dopo l‘incertezza in occasione della rete granata. Successivamente, Belotti coglie la traversa al minuto 65, dopo che una manciata di minuti prima Lautaro Martinez aveva sigillato il punteggio siglando la terza rete; buona parte del merito del tris nerazzurro va però attribuito a Sanchez, che ruba la palla ad Izzo e innesca il numero 10 dell’Inter, la cui conclusione a rete è favorita da una deviazione di Bremer e diventa letale per Sirigu.

L’Inter riconquista così la seconda piazza in classifica a pari merito con la Lazio (ma è al momento favorita dalla differenza reti) a quota 68, otto punti dietro alla Juventus; il Torino resta invece fermo a quota 34 e dispone ancora di un margine di 5 punti per non farsi invischiare nella lotta per non retrocedere, .

Donatella Swift

Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Back to top button