Politica

Conte alla Camera: “Solo uniti riusciremo a rendere l’UE di nuovo forte”

Il premier: "Mai come oggi possiamo affermare che l'Italia ha contribuito in maniera decisiva a orientare le risposte che l'Europa offre"

Roma, 15 luglio – Il premier, Giuseppe Conte, riferendo stamane alla Camera in vista del Consiglio Europeo del 17 e 18 luglio prossimi, ha affermato: “La crisi determinata dalla pandemia è simmetrica. Il Consiglio UE deve mostrarsi all’altezza di una coraggiosa visione, non può mancare un obiettivo di portata epocale. Solo uniti riusciremo a rendere l’UE di nuovo forte”.

“Mai come oggi possiamo affermare che l’Italia ha contribuito in maniera decisiva a orientare le risposte che l’Europa offre”, ha aggiunto Conte.

“La posta in gioco – ha proseguito il Capo del Governo – non è solo il funzionamento del mercato unico, la tenuta dell’economia europea, la convergenza economica e sociale, ma sono in gioco i pilastri su cui si fonda l’UE. Oggi sono messi a rischio dalla crisi del Covid-19 che ha colpito il continente dopo due gravi crisi finanziarie. Se non vogliamo essere travolti dobbiamo essere coraggiosi. Quando sono in pericolo le fondamenta della casa comune nessuno Stato può avvantaggiarsi a danno di altri. Se alcuni Paesi soccombessero i Paesi più ricchi non se ne gioverebbero”.

La Voce

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Close
Vai alla barra degli strumenti