Il Costruttore

Moxa: un rimedio antico che porta guarigione

Mi "chiamo" Nadir e Costruisco Persone

Ciao Navigatore, oggi voglio parlarti di un rimedio molto antico usato dalla Medicina Tradizionale Cinese per molteplici usi terapeutici. Ecco a te l’arte della Moxa.

Partiamo capendo insieme di cosa si tratta. La Moxa è composta da una pianta chiamata artemisia (Artemisia vulgaris); per l’uso nella moxibustione, l’artemisia viene trasformata in un materiale spugnoso chiamato lana di moxa. Anche il suo particolare e pungente odore, sprigionato dalla combustione dell’artemisia, è altamente curativo. La moxa è in grado di riequilibrare le zone in cui gli agenti patogeni, quali il freddo o l’umido, sono entrati nel corpo

Nel “Nei Jing” – un testo fondamentale di medicina cinese – si dice che moxa “fa quello che l’ago non riesce a fare”. L’Artemisia una volta accesa, brucia a oltre 600 gradi, questo calore curativo entra dentro di noi per portare i suoi benefici; in seguito gli olii essenziali della pianta attraversano l’epidermide e si sviluppa l’effetto curativo.

La Moxa non può esser fatta a caso, per avere effetti veritieri, va praticata in modo consapevole sui punti di agopuntura in base all’effetto che vogliamo ottenere. I suoi grandi effetti benefici sono quasi immediati, infatti fin da subito si sviluppa una sensazione di benessere ed accoglienza dovuti al calore che inizia a scogliere “il ghiaccio interiore” o l’umidità depositata dentro il nostro corpo.

Gli effetti invece, di cura profonda dati soprattutto dall’Artemisia, hanno bisogno di un trattamento più costante nel tempo; infatti, ci tengo a ricordare, che come ogni rimedio totalmente naturale e volto alla vera guarigione, ha bisogno di più tempo per riequilibrare il nostro organismo.

La moxibustione è un trattamento che si può fare, in casi più complessi, da un Medico di MTC, oppure anche in modo autonomo a casa dopo aver compreso e studiato una base di Medicina Tradizionale Cinese. Questa tecnica è una grande alleata del nostro benessere e riequilibro energetico che nella maggior parte delle volte, viene interferito da freddo ed umidità.

Ti invito, infatti, come avrai letto nell’articolo sull’acqua, a bere sempre acqua tiepida (dai 37 gradi) per far si che il tuo organismo non accumuli del freddo eccessivo che non riuscirebbe a smaltire; provocando degli squilibri energetici che potenzialmente possono diventare patologie.

I campi di applicazione della Moxa sono sconfinati, può aiutare a migliorare qualsiasi tipo di problematica, mettendo il nostro organismo in uno stato di maggior benessere ed autoguarigione. Io stesso utilizzo questo metodo da diversi anni.

Come vedi, Navigatore, la Natura ci fornisce ogni tipo di supporto per il benessere del nostro organismo, dobbiamo però saperli cogliere ed utilizzarli nel modo corretto e soprattutto con rispetto.

Nadir Davide Mennuni 

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Close