Tech

Twitter riduce la visibilità dei tweet governativi.

I tweet provenienti dalle politiche di paesi come USA, Russia, Cina, Francia e Gran Bretagna verranno etichettati come governativi o di “Stato”

Twitter ha deciso di etichettare come post governativi tutti quei tweet che provengono da enti e organi di Stato ma anche quelli di funzionari governativi come i ministri degli esteri, gli ambasciatori e i leader diplomatici. Questa decisione è stata presa per aumentare la trasparenza politica come nel caso delle elezioni.

Entrando nel dettaglio la società californiana in un suo comunicato informa quanto segue:

  • i tweet etichettati come governativi o di “Stato” non compariranno più nella sezione dei tweet raccomandati;
  • verranno etichettati tutti i tweet affiliati a uno stato dove il governo esercita un controllo editoriale, esercita pressioni politiche e tutti gli organi di informazione che dipendono da fondi statali;
  • tutti gli organi editoriali che sono finanziati dallo Stato ma che risultano editorialmente indipendenti non verranno inseriti nella suddetta lista, come BBC o la NPR;
  • verranno etichettati tutti gli account di funzionari governativi, come sopra citato i ministri degli esteri ecc…, ovvero gli account di tutte quelle figure politiche che parlano ufficialmente a nome della nazione che rappresentano fatta eccezione per i capi di Stato e di governo dato che sono già conosciuti.

la nuova misura presa da Twitter andrà a colpire inizialmente solo gli Stati membri permanenti del Consiglio di sicurezza ONU che sono USA, Russia, Cina, Francia e Regno Unito per poi essere estesa agli altri Paesi.

Dario Naghipour

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Close
Vai alla barra degli strumenti