Libri

“Il sogno” di Franck Thilliez

Edito Fazi editore collana Darkside

La bravissima psicologa Abigaël collabora con la polizia per risolvere alcuni casi, ora sta lavorando per aiutare a catturare un rapitore seriale di bambini, rinominato Freddy. Assieme a Frédéric, suo partner sul lavoro ma anche nella vita privata, Abigaël si mette sulle tracce di Freddy che ogni quattro mesi rapisce un bambino e lo annuncia lasciando uno spaventapasseri vestito degli abiti del bambino rapito in precedenza.

Ma la minaccia più grande per la psicologa è proprio se stessa: a causa di una gravissima forma di narcolessia, della quale soffre fin da piccola e della quale porta cicatrici sul corpo, si trova costantemente bloccata tra sogno e realtà.

A seguito di un incidente automobilistico dal quale Abigaël esce miracolosamente illesa ma nel quale perdono la vita suo padre Yves e la figlia Léa, la malattia peggiora e il confine tra sogno e realtà viene confuso al punto da obbligare la psicologa a tatuarsi frasi e bruciarsi il braccio con le sigarette per essere certa di essere nella realtà.

Con il proseguire delle indagini Abigaël scopre che dietro al suo incidente si cela un terribile segreto e che Freddy in realtà è molto più vicino a lei di quello che pensa.

Questo romanzo particolare nella stesura a causa di capitoli scritti non in ordine cronologico e anche al continuo mescolarsi di sogni e realtà ha diviso i lettori.

Se ad alcuni tutto questo disordine non è piaciuto per gli altri è stato uno dei motivi che li ha portati a divorare pagina dopo pagina alla ricerca della verità.

Come Abigaël il lettore si ritroverà a non distinguere più la realtà dal sogno, trasformando la lettura in una corsa frenetica, intensa e senza sosta, verso la risoluzione del caso.

Floriane Canovas

Tags
Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Close
Vai alla barra degli strumenti