Gli Esseni, la Vita a 360°

Il soffio liberato dalla prigione del corpo

Imparare a lasciare presa per rimanere leggero e vivere nell’immensità della vita

Lo spirito dell’uomo moderno è chiuso a doppia mandata, è uno stato d’essere. Forzare questa porta è un atto eroico. L’uomo non conosce più l’altro lato della vita, il ‘non corpo’. Non c’è più neanche una finestra tramite la quale l’aria pura possa ancora entrare. Al massimo, egli si rilassa ogni tanto, lascia la presa, ma questo non è il grande salto nello sconosciuto, nell’aldilà. Resta nella sfera del suo mondo. I grandi saggi chiamavano il fatto di uscire di casa: il cammino della resurrezione. Tanti metodi, in tutte le culture dei popoli, sono stati inventati per costringere gli uomini ad uscire dal proprio guscio, perché potessero fare il grande salto e prendere una ventata d’aria fresca, perché potessero comunicare con un’altra forma d’intelligenza. Per alcuni, era necessario saltare da una falesia; per altri, tirare la coda di un leone, oppure essere seppelliti sottoterra per tre giorni… Tali prove necessitavano una lunga preparazione magica.

Allora l’uomo poteva fare l’esperienza del soffio liberato dalla prigione del corpo ed era tutta la sua intera vita che poteva assumere un nuovo senso: egli si rilassava, diventava più pacifico e spesso più preciso, più efficace perché più cosciente e più premuroso. Colui che dimentica di respirare nei due mondi, in ambedue i corpi, si trasforma egli stesso in una prigione e uccide la propria anima. Quando parli ad un tale uomo, ti rivolgi ad un muro.

Il corpo fisico, con tutte le sue ricchezze, diventa la tomba della vita. Colui che abita il corpo diventa il custode del cimitero. Mentre avrebbe potuto essere iniziato all’arte sacra dell’alzarsi in volo e conoscere la felicità dell’immensità del cielo azzurro, muore a fuoco lento, rinchiuso in una gabbia per pappagalli.

Scritto da Olivier Manitara

Clicca qui per approfondire il brano dell’introduzione del Vangelo Esseno dell’Arcangelo Raffaele

Proposto da Alain Contaret

Rappresentante della Tradizione e Religione essena in Italia

Sacerdote esseno, ierogrammata (scriba esseno) e insegnante esseno

Esperto dell’Arte del movimento meditativo esseno (Qi Gong e Yoga esseno)

Discepolo del Maestro Olivier Manitara

Correzione testo: Barbara Frattini

Sacerdotessa essena e Ierogrammata (scriba essena)

Discepola del Maestro esseno Olivier Manitara

Mostra Altro

Articoli Correlati

Back to top button