Gli Esseni, la Vita a 360°

La Primavera è una Scuola di Verità

Tutto ciò che è vivente trasmette la vita Tutto ciò che è morto trasmette la morte

Ogni cosa ha il suo tempo, ogni cosa ha un passato ed un futuro, qualsiasi esso sia. Ma il richiamo al risveglio emerge nel presente, la sua provenienza è l’Eternità, la Fonte della vita dalla quale scaturisce.

Adesso, tutto attorno a noi, la natura riprende i suoi colori, un’energia ci avvolge, la vitalità aumenta e ci porta ad uscire di più. Il richiamo alla vita si fa sentire dall’invisibile fino al visibile, dalla natura vivente e sensibile fino alla vita quotidiana dell’uomo. Non si tratta di dover esprimere una libertà superficiale, quella di un sistema incatenato a se stesso, ma di un dovere, quello di vivere secondo le grandi Leggi cosmiche e divine. In effetti, per ognuno di noi, è prevista una primavera, il momento di risvegliarsi, di farsi delle domande su di sé di fronte alla vita. Il nobile dovere di lasciare fiorire la Realtà che siamo profondamente, di aprire le porte alla vera e autentica religione di cui la primavera ne è il porta voce.

Imparare a resuscitare, dunque ad uscire dalla tomba d’oro nella quale un sistema ci confina, è fondamentale poiché solo un morto rimane rinchiuso. Siamo tutti viventi di una vita superiore, ma spesso ignorata e sprezzata. Siamo dei semi e il destino di un seme è di germogliare, di passare dall’oscurità alla Luce, di intraprendere il percorso iniziatico della grande Madre, cioè della realtà dove tutto è vero e dove nessuna menzogna possa avere accesso. Così ci parla la primavera, portavoce di Dio per il bene di tutti gli esseri.

La primavera dice solo la verità perché essa è la sua essenza e fa apparire la verità di ciò che è nascosto di benevolo e anche di malevolo.

Il grande Signore della Primavera ci dice:

“Sei ciò che fai, diventi ciò che metti al mondo”

Egli è la grande legge del presente divino che non mente, mentre il presente dell’uomo è spesso menzogna, truffa e una maschera. La verità è il Sole che fa apparire tutte le ombre. L’ombra esiste perché il mortale esiste. Più diventi vivente, più Luce ti attraversa.

Vi sono i semi che il mondo degli uomini ha depositato in noi e che cerca di attivare e vi sono i semi sacri che aspettano che ci rivolgiamo di nuovo al Cristo Verità, che è la luce del grande Sapere divino della vita, la Luce senza ombra, la Luce vivente che è il Grande Spirito di Dio, Dio la Luce, L’immortale Inviato di Dio in tutti i grandi Maestri e Profeti autentici in tutti i popoli. 

La Primavera ci invita ad iniziare e a rinforzare la nuova vita, di accettare il rinnovamento ed il ringiovanimento.

La Primavera ci invita ad attivare il sigillo della Salute in noi, quello della religione. La religione della primavera… la salute e la religione sono un’unica realtà, la religione universale di Dio è il rimedio, la Salute il suo sigillo.

Redattore: Alain Contaret

Nazione Essena

Rappresentante della Tradizione e Religione essena in Italia

Sacerdote esseno, ierogrammata (scriba esseno) e insegnante esseno

Esperto dell’Arte del movimento meditativo esseno (Qi Gong e Yoga esseno)

Discepolo del Maestro esseno Olivier Manitara

Correzione testo: Barbara Frattini

Nazione Essena

Sacerdotessa essena e Ierogrammata (scriba essena)

Discepola del Maestro esseno Olivier Manitara

Mostra Altro

Redazione La Voce

Quotidiano d'informazione e cultura nazionale ed internazionale, fondato nel 2014

Articoli Correlati

Back to top button