Il Qi Gong esseno: La grande pratica dei 22 movimenti di energia della Scuola dell’Acqua

L’Arte del movimento meditativo esseno ovvero la via dell’Energia e dell’Universalità

Dal punto di vista dell’energia, il mondo dello spirito è tanto reale quanto il mondo visibile. E’ sufficiente risvegliare un po’ la propria coscienza nell’arte di osservare i propri pensieri, per accorgersi che essi sono viventi e attivi. Vi sono dei pensieri che abbassano il livello delle vibrazioni e altri che lo elevano e rendono la vita più fluida, più leggera.

Per conoscere la salute e la felicità, l’uomo deve far circolare l’energia in tutte le parti del suo essere. Tutto dev’essere nutrito nell’armonia e nell’idea della grande unità. L’energia della vita ama la condivisione, la relazione giusta, la cooperazione; essa non ama il conflitto, l’incoerenza, la stupidità.

Il corpo corrisponde al grado di energia più basso. Esso non deve essere lasciato all’abbandono, ma non è a lui che bisogna dare la nota di riferimento, la tonalità dell’insieme dell’organismo umano. La tonalità dev’essere data dallo spirito e dall’anima per mezzo di una coscienza risvegliata nella sottigliezza, nel pensiero, nei sentimenti e nella volontà resi coscienti, viventi e creatori.

A immagine di uno strumento preso in mano da un musicista per suonare con un’intera orchestra, il corpo dev’essere in accordo con un’energia superiore collettiva, sorgente di armonia universale.

La salute, la pienezza, la felicità, il benessere, il compimento, non possono prodursi quando l’uomo non è accordato in tutte le parti del proprio essere e non si tiene in una grande armonia col suo ambiente bagnante nell’oceano di energia creatrice. La salute non si produrrà mai nel caos, la separazione, il blocco, il conflitto, l’incomprensione e la disarmonia.

L’energia positiva, sana, divina, si attiva quando l’uomo è in armonia, in tutte le parti del suo essere e con il suo ambiente fisico, il suo ambiente d’anima, di coscienza, di spirito vivente. Se lo spirito non è più presente attraverso l’energia che anima il corpo e lo conduce, non vi può allora essere salute né felicità e ancor meno immortalità.

LA VIA DELL’ENERGIA

Sul cammino dell’energia, l’uomo incontrerà inizialmente la salute, poi la felicità, poi la felicità di essere con sé stesso e con gli altri, poi incontrerà l’intelligenza, la saggezza dei mondi superiori e, infine, la via dell’immortalità si aprirà davanti a lui.

Fin dalla più alta antichità, i saggi che hanno incontrato questo cammino sono stati chiamati “Esseni”. Essi hanno portato differenti nomi, particolarmente quello di “terapeuti”, perché l’energia è essenzialmente guarigione. Essa cerca naturalmente di riequilibrare i corpi, le coscienze, le anime e di riconnetterle con la sorgente dello Spirito universale, che è il Bene comune.

Questo libro presenta la via dell’energia così come la insegna la Saggezza essena contemporanea. E’ un tesoro. Il lettore potrà essere guidato passo dopo passo nella comprensione e la sperimentazione della propria energia e di quella che lo circonda.

L’obiettivo non è soltanto di imparare qualche movimento di salute e di risvegliare le energie più nobili nell’uomo, ma anche di capire, attraverso l’esperienza, come l’energia funziona in noi.

Ogni movimento è presentato nel suo aspetto fisico, energetico, morale, intellettuale, fino a toccare la coscienza.

E’ quando il fiore della coscienza si risveglia che la via dell’energia appare in tutta la sua magia e il suo splendore. Solo lo studio e la pratica regolare permettono di raggiungere questo risultato.

ENTRARE NELL’ARMONIA

Questi ventidue movimenti di energia sono un formidabile strumento per poter instaurare nuovamente una circolazione armoniosa di energia tra sé stessi, gli altri, la natura, la vita e la sua intelligenza saggia e sottile. Cosa c’è di più meraviglioso di avere a portata di mano uno strumento efficace per liberarsi da certe energie nocive, bloccate che a volte ci avvelenano la vita?

La forza di questo metodo è che passa attraverso il corpo. Esso permette così alla concentrazione e alla meditazione di essere ottimali. Certo, bisogna concentrare il pensiero e creare lo spazio sacro nel proprio cuore, nel proprio respiro, ma questo è molto più facile quando uno è concentrato, assorbito dal movimento del corpo.

Il corpo conosce intrinsecamente questi movimenti perché ognuno di essi è abitato dalle forze creatrici che hanno costruito il corpo. Bisogna distendersi e lasciare i movimenti agire sul corpo. Esso ritroverà i suoi segni e vi condurrà verso la concentrazione perfetta che permette di risvegliare la coscienza.

Si tratta inizialmente di una purificazione profonda, una messa a punto, un riallineamento. Diviene in seguito la percezione di un altro mondo: il mondo potentemente vivente dell’oceano di energia creatrice che ci circonda e ci anima. Quando la coscienza si risveglia in questa realtà sottile, questo mondo di energia appare. Voi avrete allora un potente strumento, non soltanto per ristrutturarvi, ma anche per prendere la vostra vita in mano.

Olivier Manitara, autentico Maestro esseno

Estratto del suo libro: “La grande pratica dei 22 movimenti di energia” (Psiché2 Edizioni):

https://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__grande-pratica-22-movimenti-energia-libro.php?id=160241

Per partecipare ai corsi del Qi Gong esseno (in presenza e online) contattarci:

artedelmovimento.esseno@nazione-essena.it

Proposto da Alain Contaret

Ambasciatore della Nazione Essena

Rappresentante della Tradizione Essena in Italia

Sacerdote, Ierogrammata ed insegnante esseno

Ambasciatore di Pace

Discepolo di Olivier Manitara e dei Maestri Esseni

Corretto da Barbara Frattini

Sacerdotessa e ierogrammata essena

Ambasciatore di Pace

Discepola di Olivier Manitara e dei Maestri esseni

www.olivier-manitara-tradizione-essena.com

Vai alla barra degli strumenti